Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

La Passeggiata a mare trasformata in una “Walk of Star”

Maria Grazia Cucinotta a Toronto

Rilanciare l’immagine di Messina a livello internazionale è l’obiettivo della proposta hollywoodiana lanciata dall’attrice messinese Maria Grazia Cucinotta e da Massimiliano Cavaleri, presidente dell’associazione culturale Prima Sicilia: una Walk of Star in riva allo Stretto.

Nella Passeggiata a mare sorgerebbe un percorso pedonale di stelle del mondo dello spettacolo che emula uno dei simboli e attrazioni turistiche principali di Los Angeles, la celebre Walk of Fame, cui si stanno ispirando gli architetti Renato Romeo, Umberto Attanasio e Francesco Frisone ai quali è affidato il progetto.

L’iniziativa, accolta con particolare attenzione dal sindaco Renato Accorinti e dal presidente dell’Autorità Portuale di Messina Nino De Simone, è oggetto di un ordine del giorno trasmesso al Consiglio Comunale dalla Commissione Cultura presieduta da Piero Adamo, che ha ottenuto l’unanime condivisione dei tutti i gruppi consiliari.

“Nel medesimo luogo che accolse negli anni ’50 e ’60 ai tempi della Rassegna internazionale dell’Irrera a mare i più famosi attori americani e italiani -sottolinea Cavaleri- prenderà vita un progetto di notevole risonanza mediatica con presenze prestigiose del cinema, della musica, della cultura, cui periodicamente assegnare le stelle.

Credo sia il modo più efficace per celebrare quel periodo e guardare con ottimismo al futuro della Città, indissolubilmente legata al grande schermo, e promuovere il territorio”. Il perimetro della Walk of Stars inizierebbe dal centro della Passeggiata in linea d’aria con la fontana Bios, per crescere di anno in anno da un lato verso la Fiera e dall’altro verso

la Marina del Nettuno, dove potrebbero approdare le star e sbarcare su un mega red carpet, occasione per far conoscere il panorama del porto.

In tandem con la Cucinotta -aggiunge il presidente di Prima Sicilia- attrice che rappresenta la migliore immagine della nostra città e dell’Italia nel mondo (nei giorni scorsi ospite dell’Onu per la giornata internazionale contro il femminicidio e di recente guest star al Festival di San Diego), lavoreremo per accendere i riflettori sulla riqualificazione dell’affaccio a mare e riportare un po’ di atmosfera cinematografica”.

Le ipotesi progettuali al momento sono due. La prima una tradizionale stella, di colore bianco, blu e azzurro, formata da due emme e che richiama la costa e la Falce, da inserire nella pavimentazione esistente. La seconda, una sorta di totem a forma di stella tridimensionale, alzato da terra e in grado di illustrare la storia del personaggio celebrato, grazie all’apertura su un lato, di un ampio spazio per la biografia. Si pensa a un protocollo d’intesa con l’istituzione di una commissione permanente che sceglierà di volta in volta la star, composta da sindaco, presidente dell’Authority e i due promotori, ai quali è affidata la direzione artistica.

La Walk of Fame di Hollywood ha quasi sessant’anni e 2500 stelle: è stata emulata in altre città, ma Messina sarebbe tra le prime in Europa e sicuramente l’unica ad avere una gloriosa pagina di storia recente legata a un festival importante, con una promenade a due passi dall’attracco crocieristico. Prima Sicilia ha promosso diversi eventi nel 2013 tra i quali “Messina a Sanremo” e “MareFestival Salina”, con il grande omaggio a Massimo Troisi, entrambi seguiti dalla stampa nazionale.