Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

La nuova cittadella fieristica rinasce dal jazz

Il quartiere fieristico di Messina rinasce a nuova vita, lasciandosi alle spalle gli anni (settantatré) di Fiera Campionaria, che di internazionale aveva ormai ben poco e di campionaria ancora meno, per recuperare la giusta vocazione di un luogo aperto e affacciato sul mare: quella di ospitare eventi durante l’estate.

L’Autorità Portuale, proprietaria dell’intera area fieristica, ha affidato alla Sud Dimensione Servizi di Lello Manfredi l’organizzazione di una stagione di eventi per l’estate messinese.

Del resto, l’Ente aveva annunciato mesi fa che avrebbe concesso a privati il compito di approfittare degli spazi per presentare proposte culturali o di intrattenimento. E anche se il programma presentato è ancora in fase di formazione, è già delineato nei suoi punti cardine.

L’apertura della stagione di eventi è prevista mercoledì 17 luglio, con la serata iniziale del Messina Sea Jazz Festival 2013. Con la direzione artistica di Giovanni Mazzarino, la città accoglie il grande jazz internazionale, sotto forma di workshop, convegni e, naturalmente, concerti.

Il programma del Festival è distribuito su più punti della città, ma sarà l’area dell’ex Irrera a Mare a ospitare i nomi di punta, come gli Urban Fabula & Daniele Raimondi, poco prima delle due star del jazz Enrico Rava e Francesco Cafiso, la sera del 17 luglio.

Ogni sera un concerto, fino al 21 luglio: Gegé Telesforo, Giuseppe Mirabella, Dino Rubino, Mariapia De Vito e Huw Warren, Nello Toscano, Fabrizio Bosso. Senza dubbio l’appuntamento più atteso sarà quello con Stefano Bollani, il 2 agosto, nell’Arena della area fieristica (capace di contenere 2.500 posti), e poi quello con i Compay Segundo.

La musica in Fiera (permetteteci di continuare a chiamarla così) continua per tutta l’estate. PFM, Mario Incudine, Tony Canto, Peppino Di Capri sono gli altri nomi su cui punta Lello Manfredi. Che ha previsto anche una parentesi di teatro, con uno spettacolo di Tuccio Musumeci. In Fiera ci sarà anche spazio per il balletto, con la presenza di Raffaele Paganini.

Dal 3 al 15 agosto si terrà “Enjoy Me”, manifestazione dedicata alla tradizione artistica e culturale di Messina, nell’ambito della quale si svolgerà il 42° Gala del Folklore, con la partecipazione di gruppi folkloristici provenienti da tutto il mondo. E ancora: la rievocazione storica della battaglia di Lepanto, le serate di cabaret con Rocco Barbaro, le manifestazioni gastronomiche, le mostre d’arte contemporanea.

Intanto l’Autorità Portuale fa sapere che l’obiettivo, adesso, è quello di portare a Messina alcuni degli eventi di Taormina Arte, magari già dal prossimo anno. Per questo è in programma una riunione con il segretario generale di Taormina Arte Ninni Panzera e con lo stesso Manfredi. Nel frattempo, il cartellone dell’estate messinese in Fiera è ancora in divenire, pronto ad accogliere il contributo di chi intende presentare la propria proposta per un uso finalmente congruo dello spazio fieristico.