Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

La notte più lunga di Felice Calabrò

Felice Calabrò

E’ notte fonda, ma tutti sono consapevoli che la maratona sarà ancora lunga al comitato elettorale di Felice Calabrò. Man mano che i dati affluiscono al centro di raccolta l’ottimismo per una vittoria al primo turno si alterna alla cautela.

Il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra oscilla fra il 50 e il 51 per cento. Mentre il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta ragiona con i cronisti di una “vittoria che è  dovuta alla faccia pulita di Felice Calabrò” (e alla forza del suo Megafono) dall’ufficio stampa della coalizione si preferisce attendere l’esito dello spoglio.

I dati arrivano in ordine casuale ed è difficilissimo per non dire impossibile  provare a disaggregarli per territorio. La macchina organizzativa del Pd è comunque molto più efficiente di quella comunale, che è parecchio indietro. Poco dopo le 3 del mattino il PD ha in mano i dati di tutte le sezioni, dove Calabrò risulta comunque in testa con oltre il 50% dei voti.

Ma di ufficiale non c’è nulla e bisogna spettare. Il via vai di gente al quartier generale di Calabrò non si arresta ed è un flusso ininterrotto. La sede della Farfalla, la lista espressione dell’area Grioli del PD, intanto, è desolatamente vuota.