Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

La Messina del XVI e XVII secolo regina del Mediterraneo in mostra al Teatro Vittorio Emanuele

MESSINA. Tutto pronto per la mostra Messina nel Mediterraneo tra il XVI e XVII secolo. Per un Punto passano infinite…. Rotte!che sarà inaugurata giovedì 25 luglio alle 10.30 nella saletta espositiva a piano terra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina. L’evento, che rientra tra gli appuntamenti collegati alla XI edizione di Messina in Festa sul Mare. Lo Spettacolare Sbarco di don Giovanni d’Austria, consentirà di ammirare immagini, documenti, armature della Messina nel XVI secolo, quando la città si preparò per accogliere l’imponente flotta della Santa Lega, posta al comando di don Giovanni d’Austria, figlio naturale dell’imperatore Carlo V. La mostra potrà essere visitata tutti i giorni, esclusa la domenica, dal 25 luglio al 3 agosto, tra le 10 e le 13 e tra le 16 e le 19. L’ingresso è libero.

Nella sua storia millenaria Messina è sempre stata baricentro nel Mediterraneo delle rotte del commercio e delle spedizioni militari. La vasta iconografia del porto di Messina prodotta da pittori e grandi viaggiatori italiani e stranieri, testimonia l’importanza e il fascino che la città del Peloro ha sempre suscitato per la sua naturale posizione geografica.

Questa mostra pone l’attenzione su un arco temporale particolare, compreso tra il XVI e il XVII secolo, mettendo al centro quel grande avvenimento che vide nel porto di Messina la più imponente concentrazione di navi che il Mediterraneo abbia mai visto nell’antichità: oltre 300 galee facenti parte della flotta cristiana posta al comando di don Giovanni d’Austria. (Immagine da Wikipedia)

“Non avea il Porto zancleo offerto spettacolo più imponente come quello delle prime settimane del settembre 1571.
Mai s’eran viste raccolte dentro il suo vasto seno, più fitta selva di antenne e calca, di navigli, tra i quali spiccava maestosa e superba la galera Reale di don Giovanni d’Austria…”.

Giuseppe Arenaprimo
“La Sicilia nella Battaglia di Lepanto”

Documenti, oggetti, iconografie e costumi, presentano lungo il percorso espositivo, una Messina ricca di attività commerciali e cantieristiche, luogo privilegiato e passaggio obbligato di personaggi illustri, grandi viaggiatori e gente di mare.

Sezioni della Mostra:
La mostra è articolata in diverse sezioni:

  • Costumi di scena del Teatro (sec. XVI – XVII)
  • Messina sulle rotte dei Mercanti e delle Spedizioni Militari
  • Armi e uniformi del sec. XVI
  • Imbarcazioni e marinai del Rinascimento
  • Gli Antichi Arsenali di Messina
  • La Real di Don Juan de Austria (a cura del Museo Marittimo di Barcelona)
  • I disegni del progetto della Real custodita al Museo Marittimo di Barcelona
  • Il Cibo delle Galee
  • Le vie della Seta
  • Le Corporazioni di Messina nel XVI – XVII secolo
  • Lo stendardo di Lepanto (copia del Museo Diocesano di Gaeta)
  • Immagini di Messina al tempo di Lepanto