Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

La bambina fantasma di Spartà

Non è solo la città di Messina ad essere piena di presenze soprannaturali. Anche i villaggi della cintura extraurbana sono ricchi di storie del genere. Una in particolare riguarda il villaggio di Spartà. A raccontarcela è il signor Vincenzo G.

“Mi sono trasferito qui una ventina di anni fa quando sono andato in pensione -spiega. Ho fatto subito amicizia con diverse persone del posto. Ci incontriamo a casa dell’uno o dell’altro e amiamo chiacchierare fino a tardi. Una sera, parlo di almeno 10 anni fa, uno dei miei amici (del quale ovviamente non posso fare il nome) ci ha raccontato di avere visto più volte una bambina di pochi anni camminare la sera ij  camicia da notte da sola lungo la strada buia e al centro. La prima volta l’ha chiamata e ha cercato di prenderla per riportarla a casa, ma non appena si è avvicinato la visione è sparita. Terrorizzato, il mio amico è fuggito e il giorno dopo ha cercato di capire chi fosse. Qualcuno gli ha allora raccontato che almeno una ventina di anni fa una bambina è stata investita sulla statale e che da allora la si vede vagare di notte, completamente sola. L’ha vista altre volte ma non ha più avuto paurae l’ha lasciata tranquilla. Lì per lì lo abbiamo preso in giro, ma alcune sere dopo un altro amico ci ha confermato quella storia, aggiungendo anche che più di un conducente di autobus del turno di notte giura di averla vista non solo camminare per strada, ma anche salire sul mezzo per poi sparire improvvisamente”.