Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

L’Università di Messina ed il piacere della cultura accessibile a tutti

La Cooperativa Sociale “Demetra” ha, ancora una volta, colto con grande apertura ed interesse la sfida di realizzare un evento di turismo accessibile a tutti. La sua compagine sociale, infatti, grazie alla collaborazione con l’Università di Messina ha in passato reso fruibile a tutti parte delle edizioni dell’evento “Calabria Terra Madre di Culture”. L’evento di valorizzazione della cultura della nostra amata terra si è svolto per dodici anni a Gambarie d’Aspromonte con grande apprezzamento sia da parte del pubblico che degli addetti ai lavori. Tanti sono stati gli Enti pubblici e privati che hanno sostenuto l’attuazione di concrete azioni di valorizzazione e tutela delle risorse sociali, culturali, ambientali, artigianali, enogastronomiche ed agroalimentari delle “biodiversità” della nostra terra madre; il consolidamento della rete tra gli operatori turistici e culturali del territorio calabrese; il potenziamento di un valido indotto per la costante e sempre maggiore fruizione della nota località turistica Gambarie.

Questa volta lo stimolo, l’invito è arrivato da un gruppo di studenti  del Laboratorio di Ricerca di Pedagogia del Turismo Sostenibile, condotto con grande professionalità e passione dalla professoressa Annamaria Curatola. Gli studenti, sensibilizzati da un intervento laboratoriale del Presidente dell’AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, di Reggio Calabria, Francesco Caccamo, e spinti dai risultati ottenuti a conclusione di un percorso di indagini sulla difficoltà dei soggetti con problemi di mobilità di godere di eventi turistici e culturali hanno deciso di costituiti in un gruppo di lavoro denominato “Mana Chùma Unime”.

Tale gruppo per: sensibilizzare il settore turistico alla realizzazione di progetti ed interventi utili a garantire una maggior accessibilità alle risorse turistiche e culturali del territorio, nel quadro di una visione volta a valorizzare la crescita di un turismo di qualità, sostenibile e responsabile; stimolare percorsi di ricerca e di azioni orientati al potenziamento del turismo aggregante ed accessibile a tutti; sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla ha pensato alla realizzazione di un evento socio-culturale in partnership con la sezione AISM di Reggio Calabria e con la Cooperativa “Demetra”.

I gruppo “Mana Chùma Unime” ed i partner dopo attente valutazioni e verifiche hanno deciso di incentrare l’evento di turismo sostenibile sulla conoscenza e promozione del patrimonio culturale dell’Area Grecanica. Una magica esplorazione tra i saperi e i sapori di una cultura millenaria, attraverso un’esperienza di “Turismo Accessibile”, adatta anche alle esigenze di persone con problemi di mobilità che amano conoscere e viaggiare.

Per la realizzazione dell’evento tra i Comuni dell’Area, per questioni logistiche e strutturali, si è scelto quello di Roghudi, il quale dispone di una location perfettamente confacente alle esigenze progettuali.

L’appuntamento è stato fissato, quindi, per giovedì 27 giugno 2013 presso lo Spazio Fiere del Comune di Roghudi Nuovo, gestito ed offerto gratuitamente dall’Agenzia Borghi Solidali, alle ore 19 quando dopo un caloroso saluto in greco antico si potrà partecipare ad una disquisizione su tradizioni alimentari, giochi d’altri tempi ed artigianato dell’Area Grecanica. Dalle ore 20, invece, sarà possibile compartecipare ai seguenti laboratori: “La tessitura”; “Strumenti e suoni della terra”; Maccarruni i casa”.  Mentre dalle ore 21 avrà inizio la degustazione guidata di prodotti e pietanze dei greci di Calabria accompagnata dalla proiezione di un filmato sui grecanici e da canti e balli della tradizione popolare. La serata si concluderà con l’esibizione del gruppo “Gli amici del folk” di Montebello Jonico.

L’evento sarà rivolto ai soci dell’AISM ed a tutti coloro che attraverso il versamento di un piccolo contributo concorreranno al raggiungimento degli obiettivi progettuali.

Per maggiori informazioni e prenotazioni rivolgersi all’AISM, la cui sezione di Reggio Calabria è sita in via Rosignolo Archi s.n.c (Dietro la facoltà di Giurisprudenza), telefonando al numero 3283385407 o scrivendo ad info@aismrc.it.