Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

L’Amatori Rugby Messina batte la capolista Cus Roma 20-15

L’Amatori Rugby Messina batte la capolista Cus Roma. Una partita sofferta che si è chiusa 20-15. Il presidente Arena: “E’ stata una vittoria del cuore”.

“Quella di oggi pomeriggio è stata una vittoria del cuore”. Così il presidente dell’Amatori Rugby Messina Nello Arena commenta la vittoria sulla capolista Cus Roma nella IX giornata del Campionato Nazionale di serie B di Rugby Girone D. “Ai ragazzi ho chiesto un’impresa e impresa è stata -aggiunge ancora Arena. Se giocano come sanno fare nulla ci è precluso. Ovviamente, questo non significa che le partite ce le regalano. Le dobbiamo combattere con il cuore e con la forza che abbiamo dentro, con l’unità dello spogliatoio”.

I Tempo Al 1’ il Cus Roma fa meta e non la trasforma. Al 5’ punizione di Ashley Smith per fallo trasformato e l’Amatori guadagna i primi 3 punti. Al 9’ va a meta Jacob Gaima, mentre Smith trasforma. Al 26’ cartellino rosso per Marco Grimaldi, che esce dal campo. L’Amatori Rugby Messina resta con 14 uomini. Contestualmente l’arbitro assegna una punizione a favore del Cus Roma, che però non riesce a trasformare. Al 31’ Gian Maria Santilano va a meta e Smith trasforma. Al 40’ l’arbitro fischia la fine del primo tempo, che si chiude 17-5.

II Tempo Le squadre tornano in campo e al 3’ si registra una punizione fallita di Smith. Al 7’ una punizione per il Cus Roma che centra i pali e conquista 3 punti. Al 12’ sostituzione di Girolamo Bombaci, entra Andrea Morabito. Al 16’ il  Cus Roma va a

meta e trasforma: Poi al 20’ una punizione a favore del Cusl Roma, che però non trasforma. Al 21’ un’altra sostituzione per l’Amatori Rugby Messina: esce Salvatore Garozzo ed entra Edgar Muyodi. Si replica al 25’, con l’uscita di Salvatore Catania, sostituito da Francesco Cinà. Da 50 minuti l’Amatori ha 14 uomini in campo e il punteggio è 20-15. Al 27’ punizione a favore della squadra messinese realizzata da Smith. Il Cus Roma tenta di guadagnare punti approfittando della formazione ridotta, che al 30’ scende a 13 perché l’arbitro espelle per 10 minuti Roberto Purello D’Ambrosio per placcaggio irregolare. Al 36’ l’Amatori gioca in 12 perché arriva il cartellino rosso per Francesco Cipriano. Purello rientra per gli ultimi 3 minuti di gioco. La partita si chiude al 43’ (3 i minuti di recupero) 20-15.

Amatori Rugby Messina Federico Gorgone (15), Giuseppe Arbuse (14), Ashley Smith (13), Gian Maria Santilano (12), Roberto Purello D’Ambrosio (11), Jacob Gaina (10), Alessio Barone (9), Salvatore Garozzo (8), Giorgio Blandino (7), Alessandro Miduri (6),  Marco Grimaldi (4), Francesco Di Trapani (5), Girolamo Bombaci (3), Antonino Musicò (2), Salvatore Catania (1). Allenatore: Bevan Patrick Ryan.

In panchina: Francesco Cinà, Andrea Morabito, Francesco Cipriano, Fabio Salvador, Edgar Muyodi, Rosario Frigione, Roberto Placanica.

Cus Roma Mauro Murer (15), Ettore Merendina (14), Filippo Cogliati (13), Alessandro Del Vico (12), Michele Sorgi (11), Edoardo Bonavolontà (10), Cristiano Fabris (9), Giacomo Pettinelli (8), Giulio Paganelli (7), Alfredo Stella (6), Alberto Zamboni (5), Simone Olleia (4), Pier Daniele Barbato (3), Cesare Venturoli (2), Matteo Serafini (1). Allenatore: Livio Paladini

Arbitro: Russo di Piacenza