Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Investono e aggrediscono poliziotto. Arrestato uno dei responsabili

polizia1Non hanno digerito l’invito del poliziotto a rispettare le regole. Prima lo hanno intenzionalmente tamponato in via Manzoni. Poi lo hanno minacciato e insultato pesantemente. Infine, facendosi forti del fatto di essere quattro contro uno, lo hanno aggredito a calci e pugni al volto e al costato.

L’episodio è avvenuto ieri mattina, mentre il poliziotto stava raggiungendo la Questura per prendere servizio.

“Pochi istanti prima dell’aggressione -spiegano dalla Questura di Messina- intorno alle 7, il poliziotto, a bordo della sua auto, aveva scansato per un pelo quella dei suoi aggressori che, ad altissima velocità, sfrecciavano lungo il viale Giostra.

Infastiditi forse dall’agente che li invitava a rallentare e rispettare la segnaletica semaforica, lo hanno raggiunto e dato il via all’aggressione, continuando anche quando la vittima si è qualificata come poliziotto e ha tentato di chiamare la Sala Operativa“.

A salvare il poliziotto l’arrivo di alcune persone, che ha fatto scappare i quattro. per uno di loro però la fuga è stata di breve durata, perché pochi minuti dopo, in via Garibaldi, i quattro hanno perso il controllo dell’auto che si è ribaltata.

Hanno abbandonato il mezzo e tentato di far perdere le tracce, ma uno di loro è stato individuato in via Antonio Martino mentre ancora zoppicante per l’incidente, cercava di nascondersi tra le auto in sosta.

Il 25enne messinese Letterio Ferrara dovrà rispondere di rapina impropria (con i complici ha strappato via il telefonino al poliziotto che cercava di chiedere aiuto), minacce, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. La Polizia è sulle tracce degli altri tre responsabili dell’aggressione.