Investimenti sulla Adrano-Paternò, Falcone smentisce Cancelleri e Barbagallo

SICILIA. Botta e risposta tra l’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone e il viceministro Giancarlo Cancelleri. In visita in Sicilia nei cantieri della SS 284, quest’ultimo ha attribuito al Governo Conte bis il merito degli investimenti, dichiarando che “Per il tratto Bronte-Adrano sono previsti interventi di adeguamento per circa 4 chilometri, per un investimento di 66 milioni già finanziati. Sulla Adrano-Paternò è previsto invece il raddoppio della carreggiata lungo un percorso di 14 chilometri e dei 350 milioni necessari, 184 sono già disponibili, sempre finanziati dal Governo Conte 2”. “L’impegno del Governo è di reperire i 166 milioni di euro mancanti e procedere entro il 2022 all’appaltabilità dell’opera, stiamo correndo e facendo il possibile per rispettare i tempi. Il controllo dell’attività dei cantieri va fatto con costanza, lontano dai clamori mediatici aggiunge Anthony Barbagallo, segretario regionale del Partito Democratico, presente anche lui al sopralluogo. Il PD è dalla parte giusta: con il Governo Conte 2 abbiamo finanziato con 66 milioni la bretella di 4 chilometri della Bronte-Adrano, con decreto firmato dall’allora ministra alle Infrastrutture Paola De Micheli. E poi, anche l’allargamento  della SS 284 fino a Paternò finanziata dal ministro per il Sud Peppe Provenzano. Contano i fatti e ora dobbiamo vigilare sulla regolare esecuzione dei lavori sia sulla Bronte-Adrano che entro aprile 2023 sarà inaugurata, sia per l’avvio dei

cantieri per l’allargamento della Adrano-Paternò. Ciò per restituire una dignità ad un territorio che è stato trascurato e ignorato per troppo tempo”. “Continueremo a porre l’attenzione su questi cantieri -ha concluso Cancelleri- per rispettare i tempi di esecuzione e consegnare presto l’opere e inoltre per completare il finanziamento restante”. Immediata la replica dell’assessore Falcone. “Dobbiamo credere, e ci auguriamo, che oggi il sottosegretario Cancelleri sia andato a fare un giro ad Adrano in veste di uomo di partito e non da rappresentante del Governo nazionale. Se così non fosse, apparirebbe ancora più sorprendente e strumentale, di quanto già appare l’attribuzione al Governo Conte II di meriti inesistenti riguardo lo sviluppo della Statale 284. Vorremmo ricordare, infatti, che dei 66 milioni stanziati per l’ammodernamento della SS 284 nel tratto fra Bronte e Adrano, 54 milioni provengono da un Accordo quadro del 2017 fra Regione e ANAS. I restanti 12 milioni li ha recuperati il Governo Musumeci e assegnati a quell’opera nel 2018, per rimediare all’insufficienza di fondi disponibili. Ci dispiace dover smentire il sottosegretario Cancelleri, ma la è una cosa, l’attività di governo è tutt’altra storia“.

Marco Falcone e1420921940404
Marco Falcone, assessore regionale ai Trasporti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.