Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Insalata di aringhe

“Sentirai come è buona “, disse.

“Sì”, dissi io, e respiravo l’odore dell’aringa, e non mi era indifferente, mi piaceva lo riconoscevo odore dei pasti della mia infanzia.” “ Immagino non ci sia nulla di più buono dissi.”

“ E io vidi , nell’odore dell’aringa, la sua faccia senza nulla di meno di quando era stata una faccia giovane, come io ora ricordavo ch’era stata e con l’età che faceva un di più su di essa. […] e anche l’aringa era questo, il ricordo e l’in più di ora.

Da “ Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini

INGREDIENTI

  • 4 filetti di aringa affumicata
  • patate di media grossezza, lessate al punto giusto e pelate
  • 2 fettine di cipolla cruda
  • 1 barbabietola di media grossezza
  • 1
    cucchiaio e mezzo di senape francese
  • 6 cucchiai di olio di oliva
  • 2 cucchiai di aceto
  • Pepe macinato al momento

Per ammorbidire le aringhe e far perdere il sale, immergetele in una pentola con acqua calda, senza portarla a ebollizione. Toglietele dal fuoco dopo un paio di minuti e scolatele alla perfezione.

Ritagliate a pezzetti i filetti di aringhe, tagliate a dadini le patate, lessate e pelate metà-della barbabietola e ponete i vari ingredienti in un’insalatiera.

Mettete ora nel frullatore la rimanente barbabietola, due fettine di cipolla cruda, la senape francese, l’olio e l’aceto e riducete il tutto ad una salsa di color rosso.

Condite con questa l’insalata che avete preparato in precedenza, aggiungete poco pepe macinato al momento e rimestate bene il tutto prima di presentare in tavola.

Per chi desidera un sapore più mediterraneo aggiungere del prezzemolo fresco tritato.