Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Ingegneria, i liquami invadono il sesto piano

I liquami che hanno invaso il 6° piano di Ingegneria

Università di Messina. Facoltà di Ingegneria, blocco Dipartimenti. Al sesto piano, nella zona delle aule studio, giovedì mattina i corridoi si presentano completamente allagati. E non si tratta di acqua piovana filtrata dalle pareti.

Gli studenti hanno trascorso una giornata intera in compagnia dei liquami fuoriusciti dai servizi igienici del piano, in seguito a dei lavori di manutenzione effettuati nella mattina di giovedì.

Lavori dopo i quali, però, nessuno si è interessato di ripristinare l’agibilità dei bagni. Le lamentele degli studenti hanno portato a poco, perché solo veberdì mattina è arrivato l’intervento di una ditta di pulizie.

La drammatica situazione in cui versano i servizi igienici della facoltà di Ingegneria dell’Ateneo messinese è stata documentata da una studentessa che, munita di macchina fotografica, ha fornito al nostro giornale le fotografie dei malfunzionamenti.

Ma osservando nel complesso la condizione dei servizi igienici nella facoltà di Ingegneria, c’è parecchio da preoccuparsi. Su 46 bagni femminili, tra le aule di lezione e le aule studio, solo 26 sono funzionanti.

E su dieci bagni per disabili solo la metà è agibile. Spesso sono le porte ad essere inservibili, altre volte invece, la scritta guasto appesa all’ingresso nasconde semplicemente l’utilizzo alternativo dei sanitari, come i lavabi dentro cui riposano i resti di altri bagni.

Altri servizi, poi, sono inaccessibili perché al buio da diversi mesi, così come segnalato con una scritta a pennarello sulla porta. Per finire, altri bagni mostrano senza pudore le viscere dell’edificio, con pezzi di controsoffitto pronti a cadere addosso al primo malcapitato.

[nggallery id=29]