Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

In vigore la riduzione del 30% sulle contravvenzioni pagate entro 5 giorni

Da oggi si applicano le modifiche dell’art. 202 del Codice della strada.

Gli importi dei pagamenti delle contravvenzioni subiranno una riduzione del 30%, se i versamenti saranno effettuati entro 5 giorni dal momento in cui si riceve il verbale, o tramite contestazione immediata su strada o mediante notifica postale. La riduzione del 30%, ha precisato il comandante del Corpo della Polizia Municipale, Calogero Ferlisi, spetta nei casi in cui gli agenti accertatori o gli ausiliari del traffico lasciano l’avviso di accertamento, il foglietto verde, sul parabrezza del veicolo (per esempio divieto di sosta o mancata esposizione del gratta e sosta), in questo caso la modalità di pagamento permetterà di risparmiare anche le spese di notifica, quando il verbale è notificato o contestato dallo scorso 16 agosto in poi, a condizione che il pagamento avvenga entro 5 giorni dalla data di notifica o contestazione.

La riduzione del 30% non è applicabile nelle violazioni per cui non è ammesso il pagamento in misura ridotta, nelle violazioni in cui è prevista come sanzione accessoria la confisca del veicolo o la sospensione della patente di guida e in quelle previste dalla legislazione complementare, ma non inserite nel codice della strada. Nel caso di presentazione di ricorso al Prefetto o di opposizione al Giudice di Pace non si applica la riduzione del 30%.

Maggiori informazioni sulla modalità di sconto e di pagamento delle multe possono essere consultate sul sito del comune di Messina, all’indirizzo www.comune.messina.it/il-comune/polizia-municipale/sanzioni/ o chiamando i numeri di telefono 0907723782, Sezione Studi, o 0907723817, Sezioni Contravvenzioni, dalle ore 9 alle 12.