Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Il Messina si trasforma in Coppa Italia, Albalonga battuta ai rigori: peloritani in semifinale

Foto Antonio Maimone

Il Messina ha conquistato la semifinale di Coppa Italia battendo l’Albalonga ai calci di rigore. La partita nei 90 minuti regolamentari si è conclusa per 2-2 grazie alle reti di Barone e Succi per i padroni di casa e ai gol di Arcidiacono e Cocimano per il Messina. Dagli undici metri decisivi gli errori di Corsetti e Barone per l’Albalonga, mentre per la formazione peloritana si sono presentati Catalano, Carini, Bossa e Traditi, tutti a segno. Il Messina adesso affronterà la vincente del match tra Giulianova e Montevarchi nella doppia sfida andata e ritorno.

Il Messina dopo la disfatta di campionato contro la Cittanovese vuole continuare il suo cammino nella Coppa Italia di categoria e lo fa affrontando in trasferta l’Albalonga, squadra relegata al nono posto nel girone G. Chi passa il turno approderà alle semifinali che si giocheranno in gare di andata e ritorno e affronterà la vincente del match tra Giulianova e Montevarchi. I peloritani guidati da Oberdan Biagioni scendono in campo con una maglia particolare sul grigio scuro con sfumature gialle e pantaloncini gialli. Lourencon è confermato in porta dopo la deludente prestazione di domenica scorsa, difesa a tre con Ba Mbaye, Ferrante e Barbera; a centrocampo troviamo Biondi a destra e Cocimano a sinistra, mentre è Traditi a fare il Genevier della situazione, con Bossa e Selvaggio ai suoi lati; in attacco il duo composto da Catalano e Arcidiacono, mentre è rimasto a Messina il neo acquisto Marzullo. I padroni di casa dell’Albalonga scendono in campo invece con Jorio, Novello, Pace, Succi, Barone, Paolacci, Magliocchetti, Fatati, Pippi, Pellecchia, Proietti.

Non succede granché sotto l’aspetto delle occasioni durante il primo tempo, ma quanto basta per vedere due reti: al 19′ l’Albalonga usufruisce di un calcio di rigore per un fallo su Succi, dal dischetto si presenta Barone che un minuto più tardi riesce a segnare nonostante il tocco di Lourencon. Il Messina fino a quel momento è riuscito a tenere bene il campo, non rischiando niente, e alla prima sortita offensiva trova il pareggio con Arcidiacono, che ben imbeccato da Cocimano salta il portiere Jorio spedendo il pallone in rete. Mano sul petto verso i tifosi da parte del numero 7 peloritano e 1-1 al 27′. La partita non offre più niente, se non un’occasione per i padroni di casa al 32′: Pellecchia approfitta del solito svarione difensivo del Messina e calcia in porta, ma Lourencon è bravissimo ad evitare la rete, sulla ribattuta arriva Succi che però spedisce il pallone sul fondo. Il primo tempo non dice nient’altro, è 1-1 tra Albalonga e Messina.

La ripresa inizia con una fiammata di Fatati, ma il tiro del centrocampista dell’Albalonga finisce di poco fuori. Cinque minuti più tardi altro miracolo di Lourencon su Pippi. Al 16′ il Messina si porta in vantaggio: Biondi serve Arcidiacono sulla sinistra, l’attaccante mette il pallone al centro per l’accorrente Cocimano che non deve fare altro che spingere il pallone verso la porta, 2-1 dunque per i biancoscudati. Il Messina sembra amministrare il punteggio: al 22′ conclusione di Biondi dalla distanza, palla alta non di molto. Al 33′ Catalano ha l’opportunità di chiudere il match, ma spara il pallone alle stelle da ottima posizione. La dura legge del calcio non fa sconti al Messina, e due minuti più tardi l’Albalonga pareggia grazie a un colpo di testa di Succi, che mette dentro il cross del neo entrato Corsetti sfruttando un’altra indecisione difensiva e del portiere Lourencon. A proposito di estremi difensori, al 44′ l’Albalonga cambia il suo numero 1 Jorio con Del Moro in vista dei calci di rigori, mentre Arcidiacono è costretto a saltare la lotteria dagli undici metri per infortunio, al suo posto Carini.

Nella lotteria dei rigori il Messina ha la meglio grazie alle reti di Catalano, Carini, Bossa e Traditi, mentre l’Albalonga commette due errori con Corsetti e Barone. Peloritani in semifinale, mentre domenica si torna in campo in campionato al Tupparello di Acireale.

RIGORI:
ALBALONGA: Pippi GOL – Corsetti TRAVERSA – Pellecchia GOL – Barone PALO
MESSINA: Catalano GOL – Carini GOL – Bossa GOL – Traditi GOL

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.