Il Messina sfida la Campania. Si comincia con l’Ischia

Catanzaro-Messina 12-4-2015 i
Foto Paolo Furrer

Comincerà domani con calcio d’inizio alle 14.30 il rush finale del campionato di Lega Pro per il Messina.

Negli ultimi quattro match i peloritani dovranno affrontare altrettante squadre campane, due delle quali coinvolte nella zona play out e possibili avversarie dei giallorossi nei decisivi scontri salvezza.

La prima avversaria è l’Ischia, 29 punti come il Messina. La dell’isola campana ha totalizzato cinque punti nelle ultime tre partite, ma il clima non è certamente dei migliori, con allenatore e giocatori bersagliati da tifosi e stampa per l’andamento non positivo dell’intera stagione.

Mister Maurizi, dopo il pareggio interno con il Cosenza, ha avuto uno sfogo esagerato verso i giornalisti locali, rei di avere posto delle domande non adeguate al tecnico. Non se la passano meglio i giocatori, che pare abbiano denunciato i tifosi in settimana dopo la dura contestazione di martedì. Millesi e compagni denunciano anche offese e minacce personali.

Insomma, a Messina certamente si vive meglio ultimamente. La sembra aver trovato la strada giusta, quantomeno sotto l’aspetto fisico e atletico. A Catanzaro è mancata solo la vittoria, con i peloritani autori forse della miglior prestazione stagionale.

Vicende societarie a parte, è importante adesso arrivare

a fine maggio (periodo dei play out) con la giusta condizione fisica e mentale. Anche per questo vincere la partita di domani è di fondamentale importanza, visto che i tre punti mancano in riva allo Stretto da fine gennaio, giorno del derby vinto con la Reggina.

La peloritana potrebbe anche guardare avanti, visto che la Paganese, ultima squadra a salvarsi direttamente, è distante sei punti (sette considerando lo scontro diretto) e che le prossime quattro partite sono sì difficili, ma non impossibili da poter vincere.

Considerando i sei punti da dover ottenere obbligatoriamente contro Ischia (domani) e Savoia (ultima giornata), non è così difficile poter racimolare qualcosa di importante contro la Salernitana nell’ultima partita casalinga della stagione, ma a questo penseremo poi.

Messina e Ischia si affrontano per la quarta volta in riva allo Stretto: una vittoria per i siciliani e due pareggi è il bilancio complessivo fino a questo momento.

L’unica vittoria è datata 1992-1993, ottenuta nel campionato di Serie C con un netto 5-0 grazie alle reti di Limetti (2), Sorce, Vecchio e Putelli.

Nelle ultime due stagioni invece Messina e Ischia hanno ottenuto altrettanti pareggi. Il primo per 1-1 nella Poule Scudetto di Serie D 2012-2013 (gol di Chiaria), il secondo per 0-0 nella prima giornata del campionato di Lega Pro II 2013-2014.

Ricordiamo infine che per questa occasione la società ha messo in vendita i biglietti a soli 2€ (prevendita esclusa). Calcio d’inizio domani alle 14.30 al San Filippo.


Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *