Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Il Messina a Melfi per la prova del 9

ACR Messina:
Foto Paolo Furrer

Domani si torna in campo. Il Messina è chiamato a confermare il suo trend positivo in casa del Melfi, tredicesimo in classifica e ancora senza vittorie in campionato.

La squadra di Grassadonia non avrà certo vita facile in Basilicata, contro una squadra che, oltre a non aver mai vinto, è stata capace comunque di fermare sul pari Salernitana e Benevento, al momento le prime due della classe.

Il Messina dal canto suo viene dalle belle vittorie casalinghe con Lecce e Vigor Lamezia, intermediate dal prezioso pareggio in trasferta contro la Juve Stabia, tre squadre che al momento occupano la parte sinistra della classifica e in piena lotta per la zona Play-off.

I gialloverdi hanno sfiorato i tre punti nell’ultimo turno di campionato a Pagani. In vantaggio di due gol per la doppietta di Giacommaro, i lucani sono stati raggiunti nel finale dalla Paganese grazie alle reti di Caccavallo e De Liguori.

Insomma, al Melfi mancano soltanto i tre punti, avendo mostrato un ottimo calcio fino ad ora, con una classifica che risulta al momento piuttosto bugiarda.

Lo scorso anno le due squadre si sono affrontate in campionato per la prima volta nella loro storia. Nella sfida d’andata al San Filippo la partita terminò 2-2, con le polemiche dei giallorossi per via dell’arbitraggio di Livio Marinelli, ritenuto inadeguato specialmente per il momento delicato che in quel momento affrontava il Messina.

A Melfi i gialloverdi si sono imposti per 1-0 grazie alla rete di Marolda e questo è dunque l’unico precedente ufficiale in terra lucana. Calcio d’inizio domani, sabato 25 ottobre, alle 16 allo stadio Arturo Valerio di Melfi.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.