Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Giallo e dintorni

 Ha ispirato gli stilisti di tutto il mondo, che lo hanno scelto in massa per le loro new collection. E’ stato padrone dei fashion show , è difficile da portare e per questo molte donne lo temono. E’ il simbolo dell’estate per antonomasia e non solo. Vi ho incuriosito almeno un po’? Allora svelo l’arcano, sto parlando del giallo.

E a quelle di voi che dopo quest’introduzione non mi hanno ancora virtualmente mandata “a quel paese”, premettendo che forse io lo avrei fatto se fossi stata in voi, dico: brave mie care, avete iniziato con il piede giusto. Quindi forza e coraggio perché per portare un colore difficile ed appariscente come il giallo e non sembrare un limone spremuto, bisogna avere uno stile indiscutibile.

Detto questo, per tutte le amanti della moda come me che si stanno ripetendo “ok, ce la posso fare, ce la posso fare, ce la posso fare!” e cercano di motivarsi canticchiando tra sé e sé la canzoncina del film Rocky II (avete presente la scena famosissima in cui lui affronta di corsa come allenamento la scalinata del museo dell’arte di Philadelphia, no?). Ecco, a tutte voi donne modaiole grido:YES, WE CAN!!

E già da queste prime poche righe traspare, anzi è messa in bella mostra, la mia totale follia. Ma andiamo a noi ed ai miei soliti piccoli consigli per evitare di cadere in poco digeribili rivisitazioni della

moda.

Prima di tutto belle mie, non pensate che vada bene qualsiasi tonalità di giallo. E allora, in attesa che arrivi l’estate, vediamo di capire quale tra le tante è la più adatta a voi. Facile:

  • alle belle tipe mediterranee dalla pelle olivastra sarà riservato il giallo acceso
  • alle biondone con la carnagione chiara toccheranno le tonalità di giallo più tenui
  • ed infine alle rosse si addiranno toni caldi come il giallo miele e giallo dorato

Ma queste ovviamente sono solo linee generali. Sono regole che possono aiutare a trovare la tonalità giusta ma non devono essere seguite per forza. Il consiglio che vi posso dare è quello di provare, sperimentare e lasciarvi guidare dal vostro gusto personale. Fate sempre molta attenzione però, perché il fatto che vi piaccia un modello o come vi sta addosso, potrebbe offuscare il vostro giudizio critico. Se il colore non vi dona, mi spiace, ma c’è poco da fare. Ci sono tantissime, infinite tonalità del giallo (il giallo limone, il giallo girasole, il giallo anni ’60, l’ocra, il giallo vaniglia, il giallo mimosa che andrà fortissimo anche per gli smalti e tante altre tonalità che vi staranno sicuramente da favola.

Ricordate però, anche se il giallo vi piace da impazzire, di non esagerare comprando troppi indumenti di questo colore perché il giallo rimane un colore molto appariscente che di conseguenza stanca facilmente e per di più ha lo svantaggio che, una volta indossato, tutti se lo ricorderanno. E poi si sa, il troppo stroppia. Detto questo mie care “limoni di Sicilia” vi saluto, rinnovando l’appuntamento alla prossima settimana.