Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Il fantasma di Itala

Che il luogo in cui è più facile fare incontri con i fantasmi di chi ci ha lasciato siano i cimiteri è cosa nota. Quello che invece è meno probabile è che andando a caccia si possano fare strani incontri. Eppure, è proprio quello che è successo al signor Tanino P. alcuni anni fa.

“Quella mattina mi ero alzato presto -racconta- per andare a caccia nei pressi di Itala. Sono arrivato in paese poco dopo le 5 del mattino ed ero da solo. Era inverno e quindi il buio era ancora fitto. Lasciai l’auto nel solito posto e mi incamminai a piedi. Arrivato nei pressi del cimitero, a distanza di 7-8 metri dal punto in cui mi trovavo, vidi una bellissima signora molto elegante fuori da cimitero. Era da sola e vista l’ora le chiesi se avesse bisogno di qualcosa. Lei mi guardò e mi disse che non aveva alcun problema. Le chiesi se avesse bisogno di essere accompagnata da qualche parte e lei rifiutò con molta gentilezza, ma con decisione. A quel punto, lasciai perdere e proseguii per la mia strada. Cacciai per un paio d’ore e rientrando decisi di passare attraverso il cimitero, che a quell’ora era già stato aperto. Non so cosa mi spinse a dare un’occhiata alle tombe che distrattamente avevo già guardato molte altre volte quando mi trovavo a cacciare in quella zona. Una in particolare attirò la mia attenzione. Guardandola meglio mi resi conto che si trattava della stessa bellissima donna con la quale avevo parlato fuori dal cimitero. Sbalordito affrettai il passo verso la mia auto e tornai immediatamente a casa. Non posso dire di avere avuto paura, ma da quel giorno, tutte le volte che sono andato a caccia a Itala ho evitato il cimitero e ho scelto altri percorsi”.