Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

I lavoratori occupano la sede della coop Nuove Solidarietà

Una protesta dei lavoratori dei Servizi Sociali a Palazzo Zanca

I Servizi sociali pronti ad esplodere. I lavoratori occupano di Nuove Solidarietà hanno occupato la sede  della cooperativa. La FP Cgil chiede l’immediato pagamento dello stipendio del mese di agosto e l’intervento del  Prefetto.

A determinare l’esasperazione dei lavoratori il fatto che nonostante il Comune di Messina abbia liquidato la fattura alla cooperativa, gli stipendi siano fermi a

luglio.

“Palazzo Zanca ha pagato, ma ai lavoratori non è arrivato neanche un centesimo -dichiara Clara Crocè, segretario generale della FP Cgil. Intanto il presidente della cooperativa Grazia Romano non risponde neanche al telefono. I lavoratori ormai sono allo stremo, non possono garantire più i servizi. Ecco perché hanno deciso di occupare la sede della cooperativa fino a quando non arriveranno notizie in merito al pagamento dello stipendio”.

La FP Cgil ha anche inviato una nota al prefetto Stefano Trotta per attivare le procedure di conciliazione e di raffreddamento del conflitto, così come prevedono le normative che regolano la Pubblica Amministrazione.