Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Giro di vite alla microcriminalità tra arresti per furto e denunce per droga

posto_blocco_carabinieri_notteDue arresti, 8 denunce, 9 segnalazioni alla Prefettura e sequestri di sostanze stupefacenti. È il bilancio dei servizi di controllo del territorio in città nella fine settimana disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Messina.

In manette due studenti universitari stranieri, sorpresi in via Trieste mentre rubavano gli specchietti retrovisori esterni da alcune auto parcheggiate. Sono stati immediatamente bloccati, ma uno dei due è riuscito a scappare reagendo violentemente nei confronti del militare che lo aveva fermato.

Preso subito dopo, il ragazzo è stato arrestato insieme al complice. I due sono accusati di rapina impropria. L’Autorità Giudiziaria ha disposto per uno l’obbligo di dimora e per l’altro il divieto di uscire di casa dalle 21 alle 7.

Nell’ambito dello stesso servizio di controllo, sono stati segnalati alla Prefettura di Messina 9 consumatori di droga e sequestrati un grammo di eroina e 18 grammi di marijuana.

Denunciati invece per possesso ingiustificato di armi bianche due messinesi trovati in possesso di due coltelli a serramanico, lunghi 15 centimetri. Infine, alle 13 denunce per guida senza patente perché mai conseguita o revocata della settimana scorsa, se ne sono aggiunte altre 6 la notte scorsa.