Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Giocatori ACR Messina accusati di violenza sessuale nei confronti di una 14enne

MESSINA. Accuse che pesano come macigni quelle nei confronti di due giocatori dell’ACR Messina. Entrambi diciottenni, come riportano Stampa Libera e Gazzetta del Sud, C. C. e C. C., sono indagati dalla Procura di Messina per violenza sessuale aggravata su un’adolescente che a novembre del 2020, quando si sarebbero verificati gli episodi in questione, aveva solo 14 anni. Pare che nella vicenda sia coinvolta anche un terza persona della quale al momento non si conoscono le generalità. A firmare l’atto di conclusione

delle indagini preliminari con l’accusa di violenza sessuale aggravata dalla minore età della vittima il sostituto procuratore Roberta La Speme. Stando alla ricostruzione dei fatti avvalorata dal magistrato, le violenze sarebbero avvenute a casa di uno dei due indagati, la giovanissima vittima sarebbe stata palpeggiata e costretta a subire un rapporto orale. Le indagini sono scattate dopo la denuncia presentata dal padre della ragazzina alla Stazione Carabinieri di Tremestieri.