Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Gela. Nudo in spiaggia, denunciato 48enne

NudistiSi abbronzava e passeggiava completamente nudo in spiaggia, denunciato dai carabinieri del Comando di Gela, in provincia di Caltanissetta, per atti osceni in luogo pubblico un polacco di 48 anni. L’uomo aveva scelto una spiaggia libera in contrada Montelungo, ma la sua presenza ha infastidito gli altri bagnanti, che hanno subito chiamato gli uomini del Nucleo Radiomobile. Una volta raggiunto e obbligato a rivestirsi, il 48enne polacco è stato portato in caserma, dove è stato identificato e denunciato alla magistratura dai carabinieri. Se avesse scelto un’altra spiaggia destinata ai nudisti, le cose sarebbero andate diversamente e non sarebbe stato denunciato. Il 5 aprile scorso il sindaco di Gela Domenico Messinese

ha emesso un’ordinanza con la quale ha destinato al nudismo una spiaggia compresa tra la foce orientale del canale Scolmatore e il fiume Dirillo. Negli anni Cinquanta, proprio nella stessa zona, era stato creato da un editore francese il Village Magique, un’oasi nudista internazionale.

“Non vogliamo alimentare nessuna polemica di carattere moralista -aveva commentato in quell’occasione il sindaco Messinese. E’ nostra intenzione intercettare un segmento di turismo per promuovere le spiagge dorate decantate persino dal premio Nobel Salvatore Quasimodo. In Europa ci sono 20 milioni di naturisti, ma solo  600 strutture tra campeggi e villaggi rispondono a questo tipo di domanda turistica. Con uno dei lidi naturisti più consistenti del Mediterraneo, Gela è pronta a conquistare anche questa fascia di mercato. Trascurare un fenomeno in aumento come questo sarebbe un atto di irragionevolezza politica, oltre che culturale”.