Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Forte Petrazza, al via oggi la fase sperimentale di un Gruppo di Acquisto Solidale

Al via oggi la sperimentazione delle attività del Gruppo d’Acquisto Solidale  Ecogastronomia. Soggetto promotore e finanziatore dell’iniziativa è la Fondazione di Comunità di Messina, soggetto co-promotore dell’iniziativa è l’Associazione Slow Food Valdemone, che curerà la verifica della qualità dei prodotti e l’organizzazione degli eventi di degustazione.

Alla fase di sperimentazione parteciperà un numero massimo di 80 famiglie, che aderiscono all’associazione di promozione sociale denominata “Amici della Fondazione di Comunità di Messina”. Oggi pomeriggio, a partire dalle 17.30, saranno presentati agli aderenti il regolamento e le modalità di funzionamento del GAS. Da lunedì 24 giugno sarà possibile effettuare gli ordini dei prodotti attraverso il negozio online del sito del gruppo d’acquisto: www.gas.fdcmessina.org

A partire da un approccio critico al consumo, i GAS vogliono applicare principi di equità e solidarietà ai propri acquisti per immettere una “domanda di eticità” nel mercato, per indirizzarlo verso un’economia che ponga al centro le persone e le relazioni. Ecogastronomia, in particolare, sostiene produzioni di qualità che raccontano storie di inclusione sociale, legalità, impegno di lotta alle mafie, sostenibilità ambientale e giustizia sociale. Chi aderisce al Gas sceglie di valorizzare i prodotti del proprio territorio, promuovere occupazione nelle comunità locali, rispettare i criteri di sostenibilità ambientale, saltare le intermediazioni – spesso “opache” – della grande distribuzione, acquistare prodotti di qualità a prezzi competitivi, riconoscendo un equo compenso ai produttori e favorendo l’inserimento lavorativo di persone con fragilità sociale. I servizi necessari per far funzionare l’incontro fra i produttori e il GAS saranno infatti  gestiti dalla cooperativa sociale Ecos-Med e saranno finalizzati a promuovere in particolare l’inclusione lavorativa di soggetti svantaggiati, così da attuare uno dei principali scopi della Fondazione di Comunità.

Ecogastronomia ha la sua base operativa a Forte Petrazza, complesso architettonico ottocentesco di grande pregio, situato su un colle che domina lo Stretto di Messina. Un valore aggiunto del GAS è la sua propensione didattica di educazione al gusto. Tutti i prodotti saranno presentati attraverso i Laboratori del Gusto Slow Food, alla presenza del produttore, in modo che ci sia una conoscenza approfondita delle qualità  del prodotto e del suo legame con il territorio, ma anche un incontro ed un racconto dei saperi artigianali del produttore. Grazie all’osservatorio astronomico collegato con gli spazi del Gas, sarà anche possibile accompagnare la degustazione dei prodotti con l’osservazione delle stelle.

Le famiglie che partecipano alla sperimentazione sono state selezionate tra quelle che hanno aderito al bando lanciato dalla Fondazione di Comunità di Messina per la creazione di un parco fotovoltaico diffuso. Il bando prevedeva anche la possibilità di una manifestazione di interesse per partecipare alle attività di un gruppo d’acquisto solidale, che adesso si concretizza.

Un secondo bando “per la selezione delle aziende che producono generi alimentari secondo principi di responsabilità sociale e ambientale” ha permesso di costruire il primo nucleo di produttori che aderiscono al gruppo d’acquisto solidale, una trentina in tutto, tra la provincia di Messina, Sicilia e Calabria. I soggetti che hanno partecipato al bando si impegnano ad aderire e ad implementare la metodologia dei Territori Socialmente Responsabili (TSR®) integrata dai principi del buono, pulito e giusto distintivi dell’approccio Slow Food.