Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Fondi OPCM per Giampilieri, la FP Cgil chiede di fare chiarezza

Fare chiarezza sull’uso dei fondi destinati all’OPCM e a Giampilieri, il villaggio distrutto dall’alluvione dell’1 ottobre 2009. A chiederlo all’Amministrazione Accorinti e al Presidente della Commissione Consiliare Legalità è il segretario generale della FP Cgil di Messina Clara Crocè.

“In questi anni -dichiara la dirigente sindacale- abbiamo più volte avanzato alla precedente Amministrazione e al commissario straordinario Luigi Croce la richiesta di conoscere la destinazione di tali fondi. Le risposte che abbiamo avuto  sono state piuttosto laconiche. Ci è stato detto che ” soltanto i deputati potevano avere accesso a simili informazioni”.

Come se i cittadini non avessero alcun diritto di conoscere come si spendono i  soldi pubblici, compresi quelli destinati agli alluvionati di Giampilieri. Nei prossimi giorni queste saranno avanzate di nuovo sia all’Amminstrazione Comunale che al Presidente della Commissione Consiliare Legalità, affinché si possa fare finalmente chiarezza sulle destinazione delle risorse pubbliche”.

Per quanto riguarda poi il comunicato diramato dal Comitato degli ex venti vigili urbani, non più in serv izo a causa dei tafgli regionali che non hanno consentito il rinnovo del contratto, la FP Cgil dichiara di non condividerlo. “L’attacco al sindaco Accorinti -dichiara Clara Crocè- appare gratuito e strumentale. Il primo cittadino ha assunto nei giorni scorsi l’impegno con i sindacati di convocare a breve un apposito tavolo tecnico per la definizione della vertenza. Di contro, condividiamo con il Comitato l’esigenza di conoscere che fine hanno fatto i fondi destinati all’OPCM”.