FIGC, il presidente nazionale Gabriele Gravina in visita in Sicilia

SICILIA. Il 21 novembre il presidente Gabriele Gravina in visita alla FIGC siciliana. “E’ con vivo orgoglio e grande soddisfazione che voglio costatare la grande voglia di risveglio calcistico che contraddistingue la Sicilia; – ha dichiarato nelle due riunioni plenarie del Consiglio regionale della Figc e dei dieci delegati zonali o distrettuali il presidente Sandro Morgana – alla stasi, alle problematiche ed perplessità provocate da un’annata tormentata dal Covid, rispondiamo alla grande grazie alla collaborazione di tutti, dirigenti federali, dirigenti di società e collaboratori, oltre che degli atleti. E’ una corale dichiarazione di affetto al calcio, di rispetto alle mie esortazioni a non mollare, è la riprova che la Sicilia del calcio ha un carattere forte e deciso. Peraltro società e atleti hanno accettato con grande saggezza la nostra tassativa disposizione che le squadre al momento di andare in campo devono essere composte da atleti sottoposti ad adeguati controlli sanitari anti Covid”. Morgana ha quindi annunciato che il 21 novembre sarà a Palermo il presidente nazionale

della FIGC Gabriele Gravina, prevedendo alle 15.30 una riunione di lavoro in seno al Comitato regionale. Nel corso dei lavori è stato toccato anche il tema del Torneo delle Regioni 2022, che tornerà a Pasqua per il calcio a cinque nel Veneto e dopo Pasqua a Bolzano per quello a undici. E’ stato anche indicato che nel calcio a undici capodelegazione sarà il vicepresidente regionale Mario Tamà, dirigenti accompagnatori i consiglieri Santino Buglisi per la Juniores, Calogero Andolina per le giovanili. Per il calcio a cinque, invece, capo delegazione il vicepresidente Dino Corbo, affiancato dai dirigenti Ferrante (femminile) e Bircler (maschile). In base alle indicazioni della delegazione regionale dell’Assoallenatori, le rappresentative sono state affidate, nel calcio a undici, a Calogero Capraro (Juniores), Pierpaolo Alderisi (Allievi), Salvatore Tarantino (Giovanissimi) e Mariantonia Giammanco (Femminile). Il presidente Morgana ha anche informato del piano ‘Il calcio nelle isole’, che prevede particolari provvidenze per le squadre di Lampedusa, Pantelleria, Ustica e delle Eolie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *