Falcone, arrestato 25enne per atti persecutori nei confronti dell’ex datrice di lavoro

Repertorio CC FalconeI Carabinieri della Stazione di guidati dal Luogotenente Angelo Floramo hanno eseguito un'ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Patti, su richiesta della della Repubblica di Patti, guidata dal Procuratore Capo, dott. Angelo Vittorio Cavallo. L'arrestato, un 25enne, è ritenuto responsabile del reato di atti persecutori nei confronti della sua ex datrice di lavoro.

La denuncia presentata dalla vittima presso la Stazione Carabinieri di Falcone ha permesso ai militari di documentare le molteplici azioni delittuose compiute dall'accusato. Le indagini hanno portato il sostituto Procuratore della Repubblica di Patti, dott.ssa Antonietta Ardizzone, a richiedere l'applicazione della misura cautelare in carcere per le condotte accertate.

Secondo quanto emerso dalle indagini, l'uomo, non accettando il licenziamento, ha adottato comportamenti molesti e intimidatori nei confronti della sua ex datrice di lavoro, causando in lei un fondato timore per la propria incolumità e quella dei suoi familiari. Il 25enne, in diverse occasioni, si appostava dentro e fuori dal locale della vittima, importunando e spaventando clienti e dipendenti.

Attualmente, l'uomo è detenuto presso la Casa Circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto, a disposizione dell'.