Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Esplosione Barcellona PG, palloncini e tanta commozione ai funerali di Vito, Fortunato e Giovanni

Oggi la città di Barcellona Pozzo di Gotto è tornata a piangere. Lacrime e tanta commozione per i funerali di Vito Mazzeo, Fortunato Porcino e Giovanni Testaverde, che hanno perso la loro giovane vita nell’esplosione che mercoledì 20 novembre è avvenuta nella fabbrica di giochi d’artificio della Ditta Costa.

Una piazza stracolma di gente è rimasta vicino alle famiglie delle tre vittime. La Basilica di San Sebastiano piena in ogni ordine di posto. Nelle prime file mogli, madri, padri, fratelli e sorelle che si sono visti i loro amori non tornare più a casa. Da quelle case da dove erano usciti per guadagnarsi da vivere con dignità.
Tantissime anche le autorità civili, militari e religiose che hanno reso omaggio ai tre giovani. Molti amici di Vito all’ingresso in chiesa presenti con le auto tuning, quelle che lui amava. E poi tantissime magliette, con un cuore e i volti dei tre amati giovani.

Alla fine della messa, la folla ha salutato Vito, Fortunato e Giovanni con un lunghissimo applauso e una miriade di palloncini bianco azzurri lanciati in cielo.

Esplosione Barcellona PG, palloncini e tanta commozione ai funerali di Vito, Fortunato e Giovanni
Esplosione Barcellona PG, palloncini e tanta commozione ai funerali di Vito, Fortunato e Giovanni

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.