Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Errori? Ciak si gira

Buondì mie care, inizio subito questa settimana per dare voce alla mia rassegnazione. Perché quello che vedo in giro non sfiora solo i limiti del buon gusto, ma anche quelli della logica del buon senso. Cos’è che mi comporta cotanto fastidio? Per esempio, vedere che c’è chi va in giro con minigonna, top e stivali invernali! Le più razionali di voi penseranno: “Che assurdità!”. Ma questo non è un mio delirio. Anzi, sembra essere diventato una vera e propria moda.

Ecco, ora mi chiedo, passi chi con poco gusto abbina colori non accoppiabili, passi chi non cura quanto necessario la propria estetica, ma come si fa ad indossare stivali invernali con 40 gradi all’ombra?

Bene! vorrei che qualcuna di queste “menti geniali” mi spiegasse che senso ha vestirsi o meglio svestirsi per non soffrire il caldo quando poi ai piedi (tra l’altro notoriamente una delle zone a maggiore sensibilità termica) indossa un capo creato per coprire ed evitare la dispersione del calore corporeo. Per non parlare poi del conseguente “effetto serra” derivante dall’impacchettamento non solo del piede, ma di mezza gamba, vista la moda degli stivali al ginocchio che queste temerarie si preoccupano di seguire.

Detto questo, arriviamo poi al tanto atteso ESEMPLARE 3, anche questa volta omaggiato cortesemente dalla mia università. E pensare che c’è chi ne mette in dubbio l’intero sistema…

srcset="https://i1.wp.com/www.sicilians.it/wp-content/uploads/2011/10/moda2.jpg?resize=150%2C150&ssl=1 150w, https://i1.wp.com/www.sicilians.it/wp-content/uploads/2011/10/moda2.jpg?w=300&ssl=1 300w" sizes="(max-width: 150px) 100vw, 150px" />Bene, con l’inizio di ottobre sono iniziate anche le tanto attese (si fa per dire) lezioni ,e così i rari momenti in cui ci si incontrava solo in occasione degli esami non sono più tanto rari. Anzi, tutt’altro. Ci si vede fin troppo, si potrebbe quasi parlare di convivenza. Potrei dunque arrivare a considerare l’ESEMPLARE 3 mia coinquilina. Ma cos’avrà mai fatto la povera ragazza per andare incontro alla mia ira?

E’ facile, e in questo spazio l’ho ripetuto più volte, se c’è un errore che proprio non sopporto è senza dubbio l’accoppiata blu scuro-nero, ancor di più se portata con tale strafottenza! Immaginate la mia faccia mentre lei allegramente sfoggiava jeans blu, scarpe nere, t-shirt nera e gilet di cotone blu scuro. ODIO.

Ma non finisce qui, perché a completare questo OUTFIT “sapientemente” pensato c’erano anche gli occhiali da sole modello ray-ban. E sia ben chiaro che di ray-ban avevano solo il modello. Tra l’altro, un’altra delle cose che proprio non tollero è quella di indossare dei falsi o dei modelli copiati (se non vuoi comprare l’originale allora compra un modello unico o comunque non un’imitazione, ce ne sono così tanti).

Ma lei ha proprio vinto il jackpot perché giusto per passare inosservata ha scelto un colore neutro come il verde fluo.

Comunque mie care, visto che anche per questa settimana ho dato sfogo alla mia isteria, vi mando un bacio e vi do appuntamento alla prossima settimana. See you my dear!