Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Enzo Garofalo: “Voglio una città normale”

Enzo Garofalo durante le ultime elezioni

Si è aperta ufficialmente  ieri mattina, nell’Auditorium Monsignor Fasola la campagna elettorale della coalizione di centrodestra a sostegno di Enzo Garofalo sindaco di Messina.

Una affollata assemblea di cittadini, simpatizzanti ed elettori insieme con tutti i candidati al consiglio comunale ed ai consigli di circoscrizione, ha calorosamente partecipato all’avvio della competizione.

Sul palco, a manifestare il loro sostegno al progetto politico di Garofalo per la città, le cinque liste insieme ai vari movimenti ed associazioni.

E’ intervenuto per primo, per la lista del PDL, l’ex assessore comunale Pippo Isgrò, a seguire per Fratelli d’Italia Giovanni Villari, per Autonomisti per Messina Sergio Indelicato, per Il Popolo dell’Avvenire Massimo Simeone e per Siamo Messina Cinzia Coscia.

E’ quindi intervenuto Fabio Mazzeo, come esponente di Viva Messina di cui nei mesi scorsi si era ipotizzata una candidatura a sindaco per la coalizione. Ha preso brevemente la parola anche Bernardette Grasso, deputato regionale di Grande Sud, formazione presente con alcuni candidati nelle liste per il Consiglio Comunale.

E’ stata poi la volta degli interventi politici del presidente della Provincia Nanni Ricevuto, del deputato regionale Nino Germanà e del senatore Bruno Mancuso  che insieme hanno introdotto il candidato a sindaco Enzo Garofalo.

Voglio una città “normale”- ha esordito Garofalo- non vi propongo il libro dei sogni perché questo è il momento della responsabilità. Per mio carattere sono abituato a promettere solo ciò che posso mantenere e non intendo cambiare in campagna elettorale”.

Ampio e ragionato il suo intervento in cui ha spaziato dalla necessità di dotare la città di infrastrutture e servizi almeno adeguati allo standard  medio italiano, valorizzando nel contempo territorio, natura e posizione geografica ad un disegno di crescita e di sviluppo che salvaguardi e crei nuova occupazione e lavoro.

Turismo, affaccio a mare, arte, cultura sport hanno costituito i punti chiave di un programma più articolato su cui risollevare le sorti della città. La giornata era però soprattutto indirizzata a creare un clima di entusiasmo e di calore con tutta la squadra che sostiene Enzo Garofalo a cominciare dai 480 candidati, i quali, da ieri, sono mobilitati oltre che, naturalmente per se stessi, soprattutto per la battaglia a sindaco.

Presenti, in prima fila, i quattro assessori già designati da Garofalo: Dario Caroniti, Francesco Rella, Corrado Taormina e Stefania Scarcella.