Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Ennesimo consulente alla Provincia, questa volta per reperire risorse finanziarie

Il presidente della Provincia Nanni Ricevuto

Il numero esatto non lo sa nessuno. Almeno questo è quanto dicono alla Provincia. Ad occhio e croce dovrebbe trattarsi dell’ottantesimo consulente gratuito.  

Con la determinazione presidenziale numero 71 del 13 settembre scorso, il presidente Nanni Ricevuto ha affidato a Giovanna Beccalli l’incarico di consulente a titolo gratuito per la “Predisposizione di progetti utili al reperimento delle risorse finanziarie necessarie ai fini della concreta realizzazione di iniziative in materia di Sviluppo economico, Politiche sociali e Sport”.

“L’incarico -si legge nella nota dell’Ufficio Stampa- non costituisce rapporto di pubblico impiego né libero professionale, avrà durata fino alla scadenza del mandato amministrativo del presidente Ricevuto, non comporterà alcun onere a carico del Bilancio dell’Ente, fatti salvi i rimborsi spese sostenute per missioni ed è revocabile in qualunque momento su iniziativa di una delle parti”.

Prescindendo dalle competenze professionali dell’esperto in questione, forse sarebbe bene sottolineare alcune cosette che evidentemente sono sfuggite al presidente Ricevuto nella sua ansia da fine mandato.

La prima, è che essendo il suo mandato in scadenza, difficilmente ci saranno i tempi per attivare i progetti di cui sopra. La seconda, peraltro piutosto evidente, è che alla luce delle difficilissime acque in cui navigano le casse dell’Ente Provincia, anche risparmiare i rimborsi spese è un segno di rispetto nei confronti dei cittadini.

La terza, è che se davvero c’è la possibilità di attivare progetti per il reperimento di risorse è inaccettabile non averlo pensato prima, mettendo al lavoro i dipendenti di Palazzo dei Leoni. In mezzo a tanti impiegati, funzionari e dirigenti ci sarà pure qualcuno capace di predisporre progetti del genere. O no?