Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Enna. Strade colabrodo, l’ANCE: usiamo i fondi europei

Logo ANCEDa tempo in provincia di Enna, secondo il rapporto della Polizia stradale e del prefetto, il 50% delle strade è impraticabile a causa di frane.

L’Ance Sicilia osserva che, non essendo disponibili risorse finanziarie nei pubblici bilanci, l’unica concreta possibilità di ripristinare collegamenti efficienti e sicuri in questa provincia è rappresentata dalla creazione di un sistema capace di utilizzare i fondi europei, soprattutto quelli dei programmi a gestione diretta, finalizzati alla prevenzione del rischio idrogeologico.

“E’ anche per questa ragione che l’Ance Sicilia, – si legge in una nota – in collaborazione con gli Ordini provinciali degli Ingegneri, degli Architetti, dei Consulenti del lavoro e dei Dottori commercialisti, ha deciso di organizzare a Enna, oggi e domani, presso l’Hotel Sixty Four Rooms di viale delle Olimpiadi, due intere giornate del corso gratuito in “Europrogettazione di primo e secondo livello e Finanziamenti diretti europei 2014/2020”, al quale hanno chiesto di partecipare oltre 500 fra tecnici della pubblica amministrazione e liberi professionisti a fronte di circa 200 posti disponibili.

Apriranno i lavori alle 9 i presidenti di Ance Sicilia Salvo Ferlito, di Ance Enna Vincenzo Pirrone, dell’Ordine degli ingegneri Fausto Severino, dell’Ordine degli Architetti Leonardo Russo, dell’Ordine dei consulenti del lavoro Vincenzo Messina e dell’Ordine dei dottori commercialisti, Fabio Montesano.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.