Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Enna. Primi passi per la nuova giunta di Agira

MAria Greco Agira A un mese dall’insediamento il sindaco di Agira Maria Greco riassume il lavoro già svolto.

“Nonostante la pesante eredità politica-amministrativa – ha detto Greco – e soprattutto vista la grave situazione finanziaria in cui versa l’Ente, ad Agira finalmente qualcosa si muove, grazie alla collaborazione e all’impegno degli assessori nominati, delle realtà associative e al contributo di numerosi cittadini”.

Il sindaco in un comunicato ha elencato le azioni più significative realizzate dalla giunta dopo un mese dall’insediamento.

“Da una prima analisi si evidenzia uno stato economico di criticità, – ha detto l’ On. Maria Greco – l’ attuale situazione porterà responsabilmente l’ amministrazione comunale a promuovere un graduale risanamento finanziario,

NUOVA GIUNTA 021E così Greco ha proceduto alla nomina del Vice segretario comunale in sostituzione del segretario comunale, sul versante dei lavori pubblici l’Amministrazione ha richiesto all’Ufficio tecnico un intervento urgente per la manutenzione della strada antistante la Centrale e l’immediato avvio dei lavori per i progetti finanziati inerenti le strutture scolastiche. “Sono stati avviati – aggiunge Greco – contatti con l’ufficio del Genio civile e con la sovrintendenza per interventi attinenti il dissesto

idrogeologico e il decoro urbano, ho sollecitato in modo ufficiale con evidente esito positivo presso i competenti uffici della provincia la manutenzione della strada statale 21 che collega Agira con lo svincolo autostradale della A19 Catania Palermo, oggi – continua Greco – l’intervento manutentivo risolve finalmente un serio problema di viabilità che dura da parecchio tempo”.

I lavori dell’Amministrazione comunale riguardano anche al settori, come una ricognizione delle risorse umane e delle professionalità del comune. Con l’aiuto dei beneficiari del Reddito Minimo Inserimento, delle realtà associative e di alcuni cittadini “si è proceduto a pulire il centro abitato e il cimitero inoltre è stato assicurato un costante raccordo, con gli enti sovra-comunali che erogano servizi pubblici, nello specifico sul versante idrico – precisa Greco – si è richiesta ufficialmente la documentazione in merito al presunto accordo transattivo tra Ato idrico e AcquaEnna sulla cui legittimità si nutrono seri dubbi”.

Le prime azioni sono anche indirizzate alla scuola, infatti, il Sindaco ha richiesto all’ufficio competente di predisporre gli atti per l’attivazione all’inizio del nuovo anno del trasporto e della mensa scolastica. Infine la nota puntualizza il lavoro già svolto nel settore ambientale.

“Abbiamo attivato un servizio di raccolta delle gomme ed emesso un’ ordinanza in materia di conferimento dei rifiuti e infine ho sollecito gli uffici per poter attivare alcune telecamere di video sorveglianza e ripristinare il semaforo della parte alta del paese” –  conclude Maria Greco.