Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Enna. Incontro sul futuro dell’ospedale di Leonforte

L'onorevole PD Maria Greco
L’onorevole PD Maria Greco

Incontro istituzionale presso la sede dell’Asp di Enna tra i vertici aziendali e il comitato istituzionale a sostegno dell’Ospedale di Leonforte.

Il neo direttore generale Giovanna Fidelio, insediatosi da pochi giorni, ha evidenziato la volontà di razionalizzazione i servizi esistenti aumentando la sicurezza delle strutture e promuovendo una gestione del personale che possa integrare professionalità e servizi erogati, eventuali problemi che dovessero insorgere devono essere risolte nelle sedi politiche opportune con impegno e determinazione ma soprattutto con grande unità.
“Mi auguro che la programmazione sanitaria in provincia promossa dalla direzione dell’Asp, nel pieno rispetto del decreto regionale di rimodulazione della rete ospedaliera, possa valorizzare sempre più le risorse esistenti sia a livello ospedaliero che territoriale, rassicurando i cittadini e potenziando la pianta organica del personale” – dice la parlamentare del PD Maria Greco.

Recentemente è stato approvato dal Consiglio comunale di Leonforte un documento con il quale si richiedono alcuni servizi quali il potenziamento del Pronto Soccorso ed i reparti di medicina generale, chirurgia generale, radiologia, laboratorio analisi e anestesia, ad oggi carenti di personale medico, infermieristico ed ausiliario, con i relativi ambulatori e figure professionali presenti durante le ventiquattr’ore  e con le figure di pediatra e ginecologo reperibili. Il Consiglio comunale di Leonforte chiede anche di evitare incomprensibili trasferimenti di personale verso altri presidi ospedalieri, e comunque, se necessari, prevedere opportune sostituzioni che reintegrino il personale carente; istituire un’emoteca con relativo personale, dal momento che, allo stato attuale, in caso di emergenza, le sacche di sangue vengono richieste (e ritirate) all’ospedale di Piazza Armerina, per cui l’operatore addetto al ritiro deve percorrere 90 chilometri per il tragitto di andata e ritorno. Provvedere alla immediata fornitura di una nuova ambulanza. Il rientro immediato degli otto infermieri professionali, distaccati presso l’ospedale di Enna e Nicosia. La dotazione del Sistema di Trasporto Assistito Materno (STAM) e Neonatale d’urgenza (STEN).

Durante l’incontro, Fidelio ha comunicato la necessità di provvedere in tempi brevi all’approvazione da parte dei sindaci della nuova pianta organica dell’Asp, un passaggio importante per fornire le figure sanitarie e amministrative che attualmente sono carenti.
“Mi auguro che questo procedimento possa realizzarsi in tempi brevi per fornire le necessarie risorse umane e lenire in parte la problematica occupazione di tanti giovani e professionisti” – ha concluso  Greco.