#Enna. Agriturismo alternativo: cucina casareccia e cannabis

Agriturismo La Dimora di Papa Sisto droga 4-12-2014Apparentemente un normale agriturismo con prodotti a chilometro zero e casareccia. Ma tra le piante che coltivava c’erano anche quelle di marijuana e in una delle stanze destinate ai clienti aveva allestito un laboratorio per la lavorazione della droga.

Un uomo di 44 anni di Regalbuto, in provincia di Enna, Alessandro Bontempo, è stato arrestato ieri sera dai Carabinieri della Compagnia di Nicosia, che hanno operato con quelli della Stazione di Regalbuto e con le unità cinofile di Nicolosi.

Bontempo è

accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di munizioni.

Durante una perquisizione nell’agriturismo “La Dimora di Papa Sisto” in Contrada Sisto di Regalbuto, i carabinieri hanno rinvenuto all’interno del locale caldaia un vero e proprio vivaio di cannabis, con una trentina di semenzai con terra e semi di marijuana piantati.

Occultati tra le pietre, anche un sacco contenente 150 grammi di marijuana e concime liquido utilizzato per la coltivazione. In una delle camere sono stati trovati arnesi per il confezionamento, un tritatore manuale in metallo e una cassetta con denaro in contante, di piccolo taglio, un assegno e anche 20 cartucce calibro 12.


Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.