Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Enel sotto accusa, Flaei Cisl Sicilia denuncia: “Assunzioni bloccate e troppi straordinari”

Lavoratori EnelDi assunzioni non se ne parla, ma quando ci sono emergenze ricorre allo straordinario, mettendo in discussione la sicurezza dei lavoratori. La denuncia è della Flaei Cisl Sicilia, che bacchetta Enel Distribuzione.

Il segretario generale Leonardo La Piana sottolinea che “servono giovani tecnici e operai per garantire turni di reperibilità adeguati e anche un migliore servizio per i cittadini.

La nuova organizzazione aziendale, che riduce le unità operative nel territorio, può impattare fortemente sulla sicurezza del lavoro e sul rispetto delle prescrizioni di legge previste, ad esempio, per i riposi fisiologici”.

Da mesi la Flaei Cisl Sicilia chiede un confronto con l’azienda, che però si nega. “Siamo disponibili al confronto -aggiunge La Piana- ma non consentiremo a nessuno di pensare che l’interlocuzione con il sindacato debba relegarsi quasi a un atto puramente istituzionale nel quale i lavoratori sono considerati pedine da muovere a proprio piacimento”.

E nel caso in cui Enel Distribuzione dovesse continuare a ignorare le rivendicazioni di lavoratori e sindacato, la Flaei Cisl Sicilia minaccia di chiamare in causa le istituzioni competenti e sottolinea che “servono nuovi investimenti sulla rete elettrica siciliana per migliorare la qualità del servizio, rendendola omogenea a quelle delle altre aree del Paese”.

 

Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.