Emergenza profughi a Messina: stamane ne arrivano altri 292

Profughi 23
I controlli ai profughi durante lo sbarco all'inizio di aprile ( Dino Sturiale)

Neanche il tempo di svuotare il PalaNebiolo che subito ne arrivano altri. Stamane intorno alle 12 attraccherà a Messina la motovedetta della Guardia Costiera 940 con un nuovo carico di dolore e speranza.

A bordo 292 profughi che una nave della Marina Militare ha raccolto, almeno dalle prime notizie, in acque libiche.

“Abbiamo avuto la notizia ieri sera -spiega il

Capo di Gabinetto della di Messina Maria Adele Maio- e, come abbiamo sempre fatto da quando sono iniziati gli sbarchi, ci siamo immediatamente attivati per accogliere i profughi che il ministero dell’Interno ha deciso di inviare in città”.

Destinazione PalaNebiolo, dove ieri c’erano solo 21 migranti. Tutti gli altri, ormai gli arrivi di centinaia di profughi sono quasi settimanali, sono stati trasferiti altrove o, più semplicemente, se ne sono andati.

“Del resto -chiosa ancora la Maio- una volta identificati sono liberi cittadini e possono andare dove vogliono. Quanto a quelli trasferiti, gli ultimi sono andati via ieri, non dobbiamo dimenticare la natura temporanea del centro, che è un passaggio intermedio verso altre strutture”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.