Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Coronavirus, a Messina si prevede un incremento dei contagi tra il 10 e il 30 aprile

MESSINA. Cambia la curva epidemiologica del coronavirus nella provincia messinese e si prevede un incremento dei contagi tra il 10 e il 30 aprile. Comunicate stamane ai vertici aziendali sanitari cittadini durante una videoconferenza con i vertici delle Aziende Sanitarie locali le nuove indicazioni dell’assessorato regionale alla Sanità.

Policlinico universitario.  Assorbirà 70 posti letto per la degenza COVID-19 e 23 per la terapia intensiva dell’infezione da coronavirus, si prevede di aumentarli entro il 20 aprile.

Ospedale Papardo. Entro il 20 aprile dovrà trasferire Ostericia e Neonatologia al V piano e lasciare libero

il Corpo B del nosocomio nel caso in cui la situazione dei contagi si aggravasse. Non si esclude che dovrà supportare l’Azienda Sanitaria 5  e il Policlinico per accogliere le urgenze non da coronavirus.

ASP 5.  Si è impegnata a destinare l’ospedale Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto ai pazienti di coronavirus.

IRCCS Neurolesi contrada Casazza. Dopo la sanificazione della struttura, destinerà a chi ha contratto il coronavirus i posti letto del reparto Gravi Cerebrolesioni Acquisite dell’ospedale Piemonte.

 

Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.