Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Duplice omicidio Ucria, resta in carcere il presunto assassino

Resta in carcere il presunto autore del duplice omicidio di Ucria, nel quale hanno perso la vita Antonino e Fabrizio Contiguglia, rispettivamente zio e nipote. Giovedì scorso intorno alle 21, in pieno centro, due persone sono state uccise a colpi di fucile durante una banale lite nata per un parcheggio. Le indagini sono state affidate ai Carabinieri del Comando di Patti. A conclusione delle indagini i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Messina e della Compagnia di Patti, hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto – emesso dalla Procura della Repubblica di Patti – nei confronti di Salvatore Russo, incensurato 29enne, originario di Paternò, ritenuto responsabile del duplice omicidio. Le investigazioni hanno permesso di ricostruire che nei giorni scorsi l’arrestato, in vacanza ad Ucria per il Ferragosto insieme ad alcuni parenti, aveva avuto una lite con un familiare delle vittime per il temporaneo uso di un parcheggio nel centro storico del piccolo paese nebroideo.