Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. DR, UDC e FI: “Ecco perché abbiamo votato il Bilancio”

“Da tempo c’è una sospensione della democrazia”. Così Franco Mondello, consigliere comunale UDC, intervenuto oggi in conferenza stampa insieme ai colleghi Elvira Amata e Carlo Abbate dei DR, Mario Rizzo dell’UDC, Piero Adamo e Fabrizio Sottile di SiAmo Messina, Pippo Trischitta di Forza Italia.

Tema caldo della giornata l’approvazione del Bilancio Previsionale 2014 a 58 minuti dalla fine del 2014. Ai giornalisti, i consiglieri hanno spiegato le ragioni della tardiva approvazione di un documento finanziario che nelle normali amministrazioni andrebbe esitato nei primi mesi dell’anno e non, come di fatto è successo, il 31 dicembre.

“Alla stregua di un Consuntivo -spiega Pietro Adamo. Abbiamo approvato questo documento con senso di responsabilità, perché finché un ente può stare in piedi deve essere salvato”. Dello stesso avviso anche Carlo Abbate, che rincara la dose. “Noi non abbiamo votato questa amministrazione, ma abbiamo votato il bilancio perché all’interno c’è la vita di un’intera città. Questa Giunta è un avatar di quello che dovrebbe essere un esecutivo comunale”.

Posizione condivisa dalla capogruppo DR Elvira Amata, transfuga di Forza Italia ed ex assessore della Giunta Buzzanca. “Il sindaco è poco lucido -dichiara-poco attento alle problematiche della città. Lo dimostrano le uscite dei giorni scorsi”.

Tutti compatti anche nel sottolineare il lavoro instancabile del Collegio dei Revisori dei Conti, che secondo Abbate “ha fatto il doppio di quanto avrebbe dovuto perché si è reso conto che il Consiglio comunale non aveva gli strumenti per valutare serenamente il Bilancio di Previsione”.

Indifferenti alle accuse di chi sostiene che hanno approvato il documento economico-finanziario solo per non essere mandati a casa, in chiusura i consiglieri hanno sottolineato che “questa maggioranza ha scongiurato un commissariamento”.

Roberto Minasi

Ritenuto per anni una leggenda metropolitana, è stato avvistato mentre tentava di intrufolarsi a Sicilians. Ce l'ha fatta. Gli esperti ritengono che la sua dieta sia composta da film, libri, musica e videogames. Il foglio bianco è il suo habitat naturale, dove si diverte a scorrazzare libero, tracciando segni che alcuni studiosi stanno tentando di decifrare. Si sconsiglia di avvicinarlo, potrebbe mordere.