Dopo 3 mesi il Messina ritrova la vittoria contro il Savoia

Foto Paolo Furrer
Foto Paolo Furrer

In avvio di match sblocca capitan Corona, poi Orlando e Damonte, il migliore in campo, chiudono i conti nella ripresa per il 3-0 finale. Male il Savoia, mai pericoloso lì davanti.

e Savoia, formazioni alla disperata ricerca di punti salvezza, si affrontano nel breakfast match dell’ultima giornata del girone d’andata al San Filippo.

Nonostante le tantissime assenze per Ugolotti e Grassadonia, entrambe le formazioni giocano in modo aggressivo sin dalle prime battute, con i peloritani che controllano il pallino del gioco e i campani guardinghi e pronti alle ripartenza.

Il centrocampo inedito ridisegnato da mister Grassadonia, grazie anche all’innesto del neoacquisto Ciciretti, sembra girare a meraviglia. E proprio da una percussione centrale arriva il vantaggio dei padroni di casa.

Damonte porta palla sulla trequarti avversaria, salta un uomo, si accentra e la lifta dentro di sinistro per capitan Corona, che mette a segno la quinta rete stagionale con un tiro potente sotto la traversa (10′).

Le buone trame dei giallorossi costringono gli avversari nella loro metà campo, portando Izzillo vicino al raddoppio in contropiede. La sfera passa ancora dai piedi di un ispiratissimo Damonte, che scavalca la difesa con un lob, chiamando Gragnaniello alla super parata in uscita su Izzillo (27′).

I padroni di casa sfruttano gli schemi dai calci piazzati: proprio da uno di questi Izzillo per poco non

centra il bersaglio grosso dopo un triangolo con Ciciretti (37′).

Sul finire della prima frazione di gioco, giallorossi ancora pericolosi dalle parti di Gragnaniello. Donnarumma sfonda sulla sinistra, i centrali campani si scontrano e perdona palla, lo stesso esterno sinistro la mette dentro per Orlando, che però non ne approfitta e calcia debolmente con il portiere ormai sbilanciato (45′).

Dopo un buon primo tempo, Savoia e Messina, complice anche un meteo tutt’altro che favorevole, restano a riposare negli spogliatoi. Casualmente arriva il terzo gol stagionale di Orlando. Tiro smorzato di Izzillo dal limite dell’area, palla che termina sui piedi dell’attaccante messinese per il tap in vincente (25′).

E al 28′ arriva addirittura il 3-0. Corona sfrutta un rimessa laterale prendendo in contropiede tutta la difesa campana, Damonte si precipita sulla sfera e calcia al volo di potenza sotto l’incrocio. Match chiuso.

C’è ancora tempo per altre emozioni. Prima Ciciretti con un doppio dribbling dal limite dell’area riesce a colpire il palo (35′), poi Iuliano salva su D’Appollonia il possibile gol della bandiera campano (45′).

che torna alla vittoria dopo tre mesi. Il mercato dovrà ancora dare risposte ai peloritani, ma chiudere il girone d’andata con un risultato così netto, non può che far ben sperare l’ambiente giallorosso. Male, molto male il Savoia, davvero mai pericoloso, se non in pieno recupero, dalle parti di Iuliano.

E il futuro, nonostante il cambio societario datato 29 dicembre, pare tutt’altro che sereno. Il Messina, dal canto suo, scenderà nuovamente in campo domenica, ancora al San Filippo, per un’altra sfida salvezza contro il Barletta.


Hermes Carbone

Social Media Strategist, Blogger, Freelance e Speaker. Laurea in Giornalismo a Messina, master in Communication & Media Studies presso la London School of Journalism. Fondatore de 'Il Nuovo.me' e Cosmopolitalians.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.