Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Domenica ultimo appuntamento con la V edizione della rievocazione dello sbarco di don Giovanni

Si concluderà, domenica 4, la quinta edizione della rievocazione dello sbarco a Messina di don Giovanni d’Austria, evento promosso anche quest’anno dall’Associazione culturale “Aurora”, insieme alla “Marco Polo System” di Venezia, e realizzato in collaborazione con i comuni di Messina, Lepanto e l’unione dei comuni della Grecia.

Domani, sabato 3, alle ore 11, alla villetta Micheli, di fronte la Prefettura, la comunità ellenica dello Stretto curerà un momento celebrativo all’edicola votiva di San Nicola dei greci; alle ore 18.30, all’ex – Irrera a Mare, sarà inaugurata “ La Sicilia e il Mediterraneo al tempo di Lepanto”, mostra curata da Mosè Previti e Patrick Rossetti Nivela, in collaborazione con l’Autorità portuale, Claudio Prestopino, la Soprintendenza ai beni culturali e ambientali, l’istituto superiore “Antonello”; NonsoloCibus, la Camera di Commercio, l’associazione “Arsenale di Messina”, il Museo Marittimo di Barcellona, e la Marco Polo System.

Domenica 4, alle ore 17.45, a piazza Duomo, spettacolo degli sbandieratori “La Corte d’Aragona”; incontro con il Senato e Mons. Reitana; e partenza del corteo storico su via Garibaldi; alle ore 18.15, alla rada di Grotte, prenderà il via il “Trofeo don Giovanni d’Austria – Città di Messina”, gara tra le contrade marinare di Pace, Paradiso e Ganzirri; alle ore 18.45, a “Marina del Nettuno” – Batteria Masotto, arriveranno le navi nel porto, con lo sbarco di don Giovanni d’Austria e dell’Armata; accoglienza del Senato messinese e dono di un cavallo a don Giovanni con avvio verso la cittadella fieristica; alle ore 19.45, alla cittadella fieristica, ingresso trionfale nell’arena con momento scenico teatrale “Il Saluto del Senato Messinese a don Giovanni d’Austria”; alle ore 20.30, dopo il saluto agli ospiti stranieri, saranno premiati i vincitori del palio. L’evento si concluderà con l’esecuzione della colonna sonora “Sulle Rotte di Lepanto”, a cura della corale Santa Maria dei Miracoli, di Sperone.