Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Oggi il convegno “Tra Cristiani e Ottomani: interpretazioni di Lepanto”

La Badiazza

Oggi alle 18.30, nel Monastero Maria SS. della Valle a Badiazza si terrà il convegno  “Tra Cristiani e Ottomani: interpretazioni di Lepanto”, organizzato in collaborazione con il dipartimento di scienze cognitive, della formazione e degli studi culturali dell’Università degli Studi di Messina e l’associazione culturale “Il Centauro”.

Durante l’incontro sono previsti gli interventi di Daniele Sferra, della Marco Polo System, su “Venezia e Messina nelle storiche rotte di Lepanto”; Elina Gugliuzzo, ricercatrice in storia dell’Europa mediterranea, parlerà di “Le interpretazioni di Lepanto nei Paesi del Mediterraneo”; Piero Orteca, giornalista e consigliere culturale della Fondazione Bonino Pulejo, tratterà “Lepanto e l’espansione dell’Islam Ottomano”; Carlo Marullo di Condojanni, presidente della fondazione “Donna Maria Marullo di Condojanni”, illustrerà “La Sicilia tra Nobiltà e Cavalleria a difesa della Fede”; Giuseppe Restifo, docente di storia moderna all’Università di Messina, parlerà de “La propaganda dopo Lepanto”; e Nino Principato, architetto e cultore di storia patria, interverrà con “Il ricordo di Lepanto a Messina”.

I lavori saranno moderati dal giornalista Enrico Casale e si concluderanno con momenti di animazione curati da Enzo Caruso, responsabile culturale delle associazioni “Aurora” e “Il Centauro” – onlus.

Saranno presentati infine gli Atti del Convegno 2012, editi dalla fondazione “Donna Maria Marullo di Condojanni”, nella sua collana “La presenza dei Cavalieri di S. Giovanni in Sicilia”. L’iniziativa si inserisce nell’ambito della quinta edizione della rievocazione dello sbarco a Messina di don Giovanni d’Austria, evento promosso anche quest’anno dall’Associazione culturale “Aurora”, insieme alla “Marco Polo System” di Venezia, e realizzato in collaborazione con i comuni di Messina, Lepanto e l’unione dei comuni della Grecia.