Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Dissesto idrogeologico, appalto da oltre un milione per consolidare la collina Giacanta a Modica

RAGUSA. Un appalto da un milione 300 mila euro per consolidare e mettere in sicurezza la collina Giacanta che sovrasta parte del centro storico di Modica. La gara per affidare i lavori a lungo attesi nella cittadina del Ragusano è stata pubblicata dall’Ufficio contro il dissesto idrogeologico che fa capo al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Il termine ultimo per fare pervenire le offerte è il 17 novembre. Partito, dunque, il countdown per ridare serenità ai residenti della zona situata a est dell’abitato e che più volte avevano segnalato le crepe e le fessurazioni che nel tempo sono comparse, sempre più numerose e ampie, sull’intero costone roccioso che sovrasta le loro case. A confermare l’instabilità del versante anche qualche crollo, sia pure modesto, ma che suona come un campanello d’allarme. Sarà dunque soprattutto un’operazione preventiva, utile a disinnescare il potenziale distacco di porzioni di roccia e a scongiurare quindi inaccettabili rischi, quella che a breve potrà essere realizzata. Le opere da eseguire consistono in un preliminare disgaggio dei blocchi più piccoli che risultano pericolanti e nel puntellamento di quelli di maggiore dimensione con funi metalliche e reti ad alta resistenza. Indispensabile, poi, una corretta canalizzazione delle acque piovane per evitare che possano continuare a infiltrarsi liberamente sul costone e, di conseguenza, ad alimentare i dissesti. Per la difesa degli insediamenti abitativi sottostanti, sarà infine costruita una barriera paramassi a elevato assorbimento di energia.