Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#DirtySoccer. La Procura chiede 4 anni di squalifica per Di Napoli

Foto Antonio Maimone
Foto Antonio Maimone

Tre anni e mezzo più altri sei mesi per Arturo Di Napoli, è questa la richiesta del Procuratore federale Gioacchino Tornatore nell’ambito dell’inchiesta Dirty Soccer che in estate ha scosso i campionati di Serie B e Lega Pro.

Il tecnico del Messina, all’epoca dei fatti allenatore del Savona, ha ricevuto una richiesta molto pesante: tre anni e sei mesi con 50.000 euro di multa più altri sei mesi e 10.000 euro per l’aggravante in relazione alla violazione dell’illecito contestato.

La sentenza è prevista tra le giornate di mercoledì e giovedì. Spiccano sicuramente i 32 punti chiesti all’Aquila, i tre anni di squalifica per Caserta e Giampà, 4 punti per l’Akragas più 4.700 euro di multa, 3 punti per il Catanzaro (più 30.000 euro), Savona (più 30.000 euro) e la Juve Stabia, 1 punto per la Fidelis Andria.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.