Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Depositato al TAR il ricorso contro il sindaco Accorinti

Il sindaco Renato Accorinti

Depositato stamane al Tar di Catania il primo ricorso contro la vittoria del sindaco di Messina Renato Accorinti. A presentarlo, per conto di tre cittadini messinesi dei quali ancora non si conosce l’identità, l’avvocato Silvano Martella.

Martella è già stato contattato da altre persone, che gli hanno chiesto di presentare altri ricorsi. Adesso la palla passa al presidente del Tribunale Amministrativo Regionale di Catania, che dovrà  fissare la data dell’udienza.

Una volta stabilita, il provvedimento sarà notificato alle parti in causa.

In un primo momento il 13 luglio era la data indicata per la scadenza per presentare il ricorso, ma in realtà l’ultimo giorno utile sarà il 25 luglio.

A trarre in inganno il conteggio fatto partire dai dati ufficiali del ballottaggio, ma in realtà il computo è scattato dall’atto definitivo delle elezioni amministrative del Comune di Messina e cioè la proclamazione del sindaco, avvenuta appunto il 25 giugno, il giorno dopo la chiusura delle urne per il ballottaggio.

L’intera procedura richiederà tra i 6 ed i 10 mesi. Nel caso in cui il TAR dovesse dare ragione a chi ha presentato il ricorso, il candidato del centrosinistra Felice Calabrò si insedierebbe immediatamente.