Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Definite le regole delle primarie, il quarto uomo si allontana

Peppe Grioli e Felice Calabrò

Fino a questo momento è uno scontro tutto all’interno del PD quello per le primarie del centrosinistra, fissate per il 7 aprile prossimo, durante le quali si sceglierà il candidato sindaco della coalizione costituita da PD, UDC, Sel, socialisti, DRS, Il megafono ed il centro democratico.

A scendere in campo per il momento sono stati infatti solo il segretario cittadino del PD Peppe Grioli, il presidente del IV Quartiere Francesco Palano Quero e Felice Calabrò.

L’UDC ci sta pensando, mentre gli altri componenti la coalizione potrebbero decidere di sostenere un unico candidato che faccia sintesi.

Il dato certo è che la figura autorevole della quale nei giorni scorsi si è favoleggiato, spesso a sproposito visto che nessuno è stato in grado di dare un volto reale a questa ipotesi e che i nomi fatti si sono bruciati nello spazio di meno di 24 ore, a questo punto dovrebbe essere definitivamente archiviata.

Anche perché, visto che da domani mattina la macchina delle primarie del centrosinistra si metterà in moto, far saltare fuori dal cappello a cilindro un nome super partes potrebbe essere anche offensivo nei confronti di chi si sta confrontando sul terreno delle primarie.

Intanto le regole. Si potrà votare dai 16 anni in su

e per i minorenni e gli emigranti sarà allestito un unico seggio a piazza Cairoli. Altre 10 postazioni saranno allestite a Santa Margherita, Tremestieri, Contesse, nei pressi dello Stadio Celeste, in viale San Martino vicino al Don Orione, in viale Europa nelle vicinanze della sede del III Quartiere, a piazza Castronovo, all’Annunziata, a Ganzirri e a Castanea.

Il contributo degli elettori sarà volontario e da domani sarà disponibile la modulistica per chi si vuole candidare, che dovrà presentare tra le 450 e le 600 firme. Chi voterà dovrà portare con sé la carta di identità e la tessera elettorale. Ovviamente quest’ultima non sarà richiesta ai minorenni e agli emigranti.

Le candidature si potranno depositare tra il 25 ed il 27 marzo prossimi, in una sede ancora da individuare. nei prossimi giorni si costituiranno il Comitato organizzativo (composto da 11 persone tra le quali si sceglieranno il presidente, il segretario, il tesoriere ed il responsabile della comunicazione) ed il Collegio di garanzia, al quale si potranno presentare eventuali ricorsi.

Per quanto riguarda la querelle relativa alle primarie per il presidente di Quartiere, sollevata durante la riunione di ieri dalla fronda guidata da Liliana Modica e Raffaele Verso, la questione è stata definitivamente archiviata visto che, come hanno fatto notare anche i membri della coalizione, anche volendo non ci sono comunque i tempi per predisporle.

In ogni caso, durante l’incontro di oggi pomeriggio è stato chiarito che il Patto di Coalizione varrà anche per l’elezione del presidente di Circoscrizione.