Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Danni alla colonna condominiale e spese comuni

L'avvocato Antonio Tesoro

Gentile avv. Tesoro, abito in un condominio di 12 appartamenti, due dei quali di mia proprietà situati sullo stesso piano. Da alcuni mesi non funziona bene la colonna di scarico dei bagni che serve 6 appartamenti del lato sinistro del fabbricato, in particolare il mio, a causa del non corretto funzionamento della colonna ha subito ingenti danni per la fuoriuscita di liquidi dalla colonna. Purtroppo il condominio non è assicurato. A chi compete pagare le spese di riparazione della colonna e i danni causati al mio appartamento? Dovrò contribuire anch’io alla spesa, anche con l’appartamento che non è servito dalla colonna guasta? Grazie, Tonino L.

Gent.mo Tonino, la colonna di scarico dei bagni è un bene condominiale ai sensi dell’articolo 1117 c.c., questa è suddivisa in parti sino ad ogni diramazione dei singoli appartamenti di proprietà, configurando quest’ultime autonome porzioni dell’impianto fognario condominiale, strutturalmente a servizio solo di alcune unità immobiliari.

Pertanto, la riparazione della colonna di scarico destinata al servizio degli appartamenti in un condominio ed i relativi danni, devono essere ripartiti

tra coloro i quali ne usufruiscono, con conseguente esclusione dei condomini che non utilizzano la colonna.

Inoltre, per una corretta ripartizione delle spese per la manutenzione della colonna di scarico bisogna distinguere se oggetto di manutenzione siano i tratti di colonna verticali o orizzontali (la cosiddetta braga), nel primo caso le spese saranno a carico di tutti i condomini che ne usufruiscono altrimenti nel secondo caso saranno a carico esclusivo del proprietario dell’appartamento servito.

Pertanto nel suo caso, mancando l’assicurazione, e da quanto riferisce, il problema è riconducibile alla colonna condominiale, le spese affrontate per la riparazione della colonna di scarico, dovranno essere ripartite tra tutti i condomini le cui unità immobiliari scaricano nella medesima compreso Lei. Mentre per i relativi danni causati al Suo appartamento, la ripartizione andrà fatta sempre tra i condomini serviti dalla colonna, con Sua esclusione, così come saranno da escludersi totalmente nella ripartizione gli appartamenti non allacciati alla colonna oggetto del problema, dunque anche l’altro Suo appartamento di proprietà.

Naturalmente la ripartizione delle spese tra i singoli proprietari che usufruiscono della colonna, andrà effettuata secondo le tabelle millesimali ed in mancanza le stesse dovranno essere suddivise in parti uguali.

Per contattare l’avv. Antonio Tesoro potete scrivere a: studiolegale@antoniotesoro.it


Antonio Tesoro

Avvocato civilista, esperto di diritto delle nuove tecnologie del web, appassionato ed ex praticante di arti marziali, adora la musica e ogni tanto abbraccia una delle sue numerose chitarre. Su Sicilians cura la rubrica Leggi&cavilli, ma non gli dispiacciono le incursioni in altri settori. Raffinato gourmet, disdegna Masterchef Italia e sogna l'edizione statunitense.