Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Dalla Giunta Accorinti 46 mila euro per la Vara

Via libera della Giunta Accorinti alla spesa di 46 mila euro per pagare la fornitura di beni e servizi necessari per la processione della Vara .

Per la manifestazione del pomeriggio di Ferragosto sono necessari degli atti indispensabili quali la stipula di una polizza assicurativa di responsabilità civile verso terzi, il transennamento delle strade interessate al passaggio della machina votiva, la stampa di poster per pubblicizzare l’evento, la fornitura di gomene per il traino del carro, i fuochi d’artificio e le arcate luminarie che segnano il percorso.

I costi sono notevoli e l’Assemblea Regionale Siciliana ha promesso un contributo di 10 mila euro, mentre l’Ordine di Farmacisti ha aperto una sottoscrizione tra i propri iscritti.

Sempre per sostenere le spese della Vara, il Comune ha anche aperto una sottoscrizione per tutti i cittadini. La campagna di raccolta fondi “Facciamo la Vara dal basso” servirà a garantire la processione della Vara e la sfilata dei Giganti Mata e Grifone.

Chi vorrà aderire potrà versare qualsiasi somma in un fondo appositamente costituito attraverso un conto corrente intestato al Comune di Messina, codice IBAN: IT89N0200816511000300034781, specificando la causale del versamento “Contributo Vara”.

“Nessuno è autorizzato, a nessun titolo, a raccogliere denaro per conto dell’Amministrazione comunale -puntualizza l’assessore alla Cultura Sergio Todesco. L’unica raccolta di fondi destinata a sostenere le spese per la realizzazione della Festa dell’Assunta è quella avviata con la campagna “Facciamo la Vara dal basso”. I fondi, eventualmente non utilizzati, saranno impiegati nelle operazioni di restauro e di consolidamento per restituire l’originaria integrità formale alle tre machine festive, la Vara e i due Giganti, che saranno effettuate dopo l’evento”. Tutte le spese della manifestazione di Ferragosto saranno rendicontate attraverso apposito bilancio consuntivo che sarà possibile consultare sul sito istituzionale del Comune.

Nel corso della stessa riunione di Giunta l’esecutivo guidato dal sindaco Accorinti ha approvato anche il passaggio nel Corpo della Polizia municipale di tre dipendenti con la mansione di agente a partire dall’1 agosto.