Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Dalla Banca Popolare Etica sì ai progetti di 9 imprese

Fondazione di ComunitàVia libera a 9 richieste sulle 38 presentate. Disco verde per alcune start-up (un agriturismo, una yogurteria e un punto per la riparazione di tablet e smartphone) e per altre attività già presenti sul mercato.

La Banca Popolare Etica ha completato nei giorni scorsi la valutazione per l’ammissibilità al finanziamento delle prime domande inviate da Fondazione di Comunità di Messina per l’accesso al fondo di garanzia Microcredito Siciliano. Disponibile un milione di euro entro il 2015 per chi non accede ai finanziamenti tradizionali.

Ultimati i controlli previsti, Banca Etica erogherà il finanziamento. Entro il 20 ottobre saranno esaminate altre 30 pratiche, sempre  inviate dalla Fondazione di Comunità di Messina. Che oltre alle prime 9 ha avviato anche due esperienze di micro-capitalizzazione: una a favore del Birrificio Messina, l’altra a una cooperativa giovanile nata nell’ambito di Slow Food.

“La promozione di sviluppo umano ed economico, le logiche di economia civile, il sostegno alla piccola e media impresa –chiosano dalla Fondazione- rappresentano il quadro di riferimento con cui abbiamo istituito il fondo di garanzia Microcredito Siciliano. I beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese con sede legale e unità produttiva in Sicilia. Aperto a ulteriori donazioni da parte di chiunque voglia contribuire, il fondo è nato con il trasferimento di parte dei propri emolumenti dei 14 deputati regionali del Movimento 5 Stelle”.

Per accedere al finanziamento è necessario presentare un’istanza a Impact Hub Sicilia, che verificherà l’ammissibilità della stessa. Per le pratiche non correlate, l’esame della documentazione sarà effettuato dai tecnici della Fondazione di Comunità di Messina. Successivamente la pratica sarà inviata a Banca Etica, che la valuterà e, se approvata, erogherà il finanziamento, che va da un minimo di 5 mila a un massimo di 25 mila, da restituire a tassi agevolati entro 8 anni.

Per ulteriori informazioni  sono disponibili i punti di ascolto in via Felice Bisazza 21 e a piazza della Repubblica, palazzo Satellite del Comune di Messina, piano primo, stanza n° 8, il lunedì e il venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e il mercoledì dalle 15.30 alle 18.30. I recapiti telefonici sono  090-714796 o  090-7723744.

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.