Dall’1 luglio stop ai collegamenti veloci con Reggio Calabria

L'annuncio di Ustica Lines

“La storia si ripete e questa volta il rischio dell’interruzione del servizio veloce su Reggio Calabria è  concreto e previsto dal prossimo 1 luglio con cittadini e lavoratori messinesi, che pagano l’incosistenza della politica regionale e nazionale mentre  l’area metropolitana dello Stretto, senza il diritto alla mobilità, resta pura filosofia” .

Così Orsa Trasporti Sicilia commenta l’annuncio data da Ustica Lines rispetto al blocco della Messina-Reggio Calabria dall’1 luglio prossimo.

“La superficialità con cui la politica regionale e il ministero dei Trasporti hanno negli anni affrontato il problema di programmare a lungo termine un servizio fondamentale per migliaia di utenti -commenta Michele
Barresi, delegato regionale Orsa Trasporti Sicilia- ha portato sempre a tamponare solo l’emergenza.
Oggi assistiamo al probabile stop del servizio su Reggio Calabria per la rinuncia di Ustica Lines, mentre non c’è alcuna certezza formale di quello su Villa San Giovanni, perché a fronte della disponibilità a una proroga annunciata da BluFerries a tre giorni dalla scadenza nessuna comunicazione in tal senso è’ ancora giunta dal Dicastero dei Trasporti.
Chiediamo -chiosa Barresi- di porre in essere urgenti interventi che garantiscano servizio e occupazione e da subito un bando triennale che assicuri un adeguato sistema di traghettamento veloce sullo Stretto di Messina, con i necessari  standard di qualità e quantità,  che ponga fine alla continua emergenza e precarietà’ a cui questa politica ha relegato i cittadini di quella che dovrebbe essere l’area metropolitana dello Stretto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *