Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Da WWF, Unicredit e Solon nasce “Officinae verdi”

Un modello unico che coniuga finanza, tecnologia e sostenibilità ambientale e punta ad progetto di “Energia a km zero”. Dalla sinergia tra WWF, Unicredit e Solon è nata “Officinae Verdi”, la prima società in Europa che mette insieme la cultura, i valori e la professionalità di un’associazione ambientalista, di un partner finanziario e di uno tecnologico.

L’dea è quella di investire su risparmio energetico, carbon management e fonti rinnovabili, dando l’opportunità a famiglie, imprese ed enti di ridurre non solo costi delle bollette elettriche ma anche le emissioni diCO2.  È il modello di finanza sostenibile, proposto da WWF e UniCredit con“Officinae Verdi S.p.a.”, la nuova società per lo sviluppo delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica costituita di recente che sarà attiva dalla fine di settembre. Per la prima volta in Europa si unirà l’esperienza ambientalista del WWF (attraverso la propria Fondazione) a quella di un partner finanziario come UniCredit e di uno tecnologico qual è la Solon, azienda leader nel settore dele tecnologie fotovoltaiche.

Gli obiettivi da raggiungere sono ambiziosi. A partire dall’elevata propensione all’acquisto di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili (90%) ed all’installazione di pannelli fotovoltaici  per la produzione di energia elettrica (75%) e condizionatori di nuova generazione per l’efficienza termica (66%).

A rallentare questo progetto però, sono soprattutto le inevitabili difficoltà a decidere velocemente nei condomini (68%), la scarsa disponibilità di risorse economiche (28%) e la burocrazia (12%).

Ognuno dei tre soci detiene 1/3 del patrimonio azionario ed ha un proprio campo d’azione: il WWF vigilerà sull’impatto ambientale di interventi e impianti, UniCredit supporterà con consulenza e prodotti finanziari dedicati gli investimenti per le rinnovabili e il risparmio energetico, mentre la Solon provvederà alla tecnologia e alla  parte logistica, fino alla vera e propria installazione dell’impianto. Presidente di “Officinae Verdi” è Gaetano Benedetto, Direttore delle Politiche Ambientali del WWF Italia ed esperto di gestioni territoriali. Paolo Fiorentino, vice Direttore Generale di UniCredit ricopre la carica di vice Presidente, mentre Amministratore Delegato è stato nominato Giovanni Tordi, AD di Sustainability Company.

Officinae Verdi offrirà alle famiglie ed alle piccole medie imprese un servizio integrato in grado di generare un risparmio immediato in bolletta. Ogni cliente sarà assistito da un energy desk in tutte le fasi tecnico-amministrative, dalla prima telefonata al numero verde, alla progettazione, all’installazione e collaudo fino alla certificazione energetica della sua casa o dell’azienda.

Inoltree, in qualità di EESCO (energy-environment service company) Officinae Verdi supporterà le grandi imprese e gli enti implementando piani di riqualificazione energetica con il supporto del project finance di UniCredit. Il cliente che deciderà di effettuare interventi di riqualificazione energetica  potrà beneficiare di una quota del risparmio in bolletta da subito, mentre la restante quota andrà a ripagare

l’investimento iniziale necessario alla realizzazione degli impianti. I progetti partirannosempre da un’ analisi combinata (energy-carbon audit) ed uno screening di sostenibilità ambientale garantito dalla presenza del WWF.

In entrambi i casi i risparmi si dimostrano significativi. Per le famiglie si può arrivare ben oltre il 50% attraverso l’integrazione efficienza-rinnovabili, mentre per le grandi aziende e gli enti si possono raggiungere in pochi anni risparmi nell’ordine del 30-35% nei costi energetici.

Nel primo anno la Newco, per il target famiglie e piccole medie imprese, si concentrerà su alcune regioni pilotaper poi estendersi successivamente a tutto il territorio nazionale.

“La scelta del WWF costituisce una precisa indicazione sulla via da seguire per il futuro nel settore energetico”, spiega Gaetano Benedetto,  Direttore delle Politiche Ambientali del WWF e Presidente di Officinae Verdi. “Abbiamo costruito un modello innovativo, capace di incidere realmente sullo sviluppo della green economy e sulla lotta ai cambiamenti climatici, non solo in perfetta sintonia con gli obiettivi e le politiche comunitarie meglio conosciute come 20-20-20 ma anche come alternativa possibile alla dipendenza dall’energia fossile e dalle mega centrali”.

“Dalla collaborazione con il WWF che ci vede impegnati già da qualche anno nell’EnvironmentalSustainabilityProgram”, spiega Paolo Fiorentino COO e Vice Direttore Generale di UniCredit Group, nonché Vicepresidente della Newco “è nata Officinae Verdi, una joint venture societaria, che si pone come interlocutore nuovo nel panorama italiano ed europeo in grado di combinare leva finanziaria e competenze ambientali e tecnologiche; per questo”, prosegue Fiorentino,  “siamo molto orgogliosi di essere partner del  WWF in questo progetto e metteremo a sistema le nostre competenze per assicurarne il miglior successo. L’impegno del Gruppo su questi segmenti è testimoniato da un portafoglio crediti pari a 6,11 miliardi di euro a fine 2010. Nel solo project finance sempre nel 2010, sono stati investiti 1,85 miliardi[3]di Euro tra eolico e fotovoltaico”. Proseguendo Fiorentino, “per questo oggi annunciamo un nuovo modello di approccio che chiamiamo Energia a kmø che include in Officinae Verdi l’efficienza energetica, le rinnovabili e il carbon management. Modello che contiamo di sviluppare in Italia e poi estendere all’estero”.

 “Per noi che operiamo a livello europeo da oltre quindici anni nel settore del fotovoltaico-  spiega  Emiliano Pizzini, Amministratore  Delegato  di Solon S.p.A. e consigliere di Officinae Verdi –  è molto importante partecipare a questa Newco alla quale intendiamo apportare il nostro knowhow  tecnologico avvalendoci anche della  nostra rete di installatori certificati SolarPioneers, diffusa capillarmente su tutto il territorio nazionale  per  supportare al meglio lo sviluppo di servizi rivolti sia al target residenziale  che  industriale. L’entusiasmo con il quale abbiamo aderito ad Officinae Verdi è doppiamente motivato: da una parte una partnership di indiscusso rilievo con UniCredit e WWF, dall’altra la possibilità di continuare a perseguire, anche attraverso questo progetto, la nostra mission aziendale basata sul massimo rispetto per l’ambiente”.